lunedì , 10 maggio 2021
Ultime News
Home » Archivio per il tag: spettacoli (pagina 5)

Archivio per il tag: spettacoli

«Lo Stato non paghi il film sui terroristi»

MILANO —  È un sussulto civile contro un’offesa alla memoria. Protestano i familiari delle vittime, s’indigna il procuratore della Repubblica Armando Spataro. Si può dare il patrocinio a un film ispirato al libro di un terrorista di Prima linea che ha ammazzato il prossimo in nome di un’ideologia sbagliata? Il ministero della Cultura l’ha fatto. Con qualche correzione sulla sceneggiatura ... Continua a leggere »

Il figlio del giudice ucciso e il rispetto della memoria

Caro Schiavi, il Comune di Milano intende patrocinare il film «La Prima linea», ispirato al libro di Sergio Segio, ex terrorista e assassino. Non permettendomi assolutamente di entrare nel merito della scelta dell’assessorato al Tempo libero del Comune di Milano, mi pongo solo due interrogativi: 1) qual è la motivazione che spinge il Comune in cui vivo a prendere una ... Continua a leggere »

Film su Prima linea, cercasi mediazione

«Offesi e Basiti». Antonio Iosa e Giorgio Bazzega, responsabili lombardi dell’associazione italiana vittime del terrorismo, giudicano «un insulto» il patrocinio appena assegnato dal Comune al film «La prima linea», versione cinematografica del libro Miccia corta di Sergio Segio, uno dei capi del gruppo terroristico di sinistra. A cavallo degli anni Ottanta, «Prima linea» fu responsabile di diversi omicidi a sfondo politico, compreso quello ... Continua a leggere »

«Film su Prima linea, il Comune ritiri il patrocinio»

«Il Comune ritiri il patrocinio al film su Prima linea. Altrimenti restituiremo, in occasione della giornata del nove maggio dedicata alle vittime degli anni di piombo, tutte le onorificenze istituzionali ricevute in questi anni». Il messaggio indirizzato al sindaco Moratti porta la firma dell’associazione lombarda vittime del terrorismo. Il patrocinio della discordia è quello concesso al film «La prima linea» che ... Continua a leggere »

Comune, patrocinio al film su Prima linea Gli assessori: non ce ne siamo accorti

Molti degli assessori giurano di non essersi accorti di nulla: prassi vuole che le delibere di patrocinio passino quasi in automatico. Il giorno dopo sono semmai i partiti del centrodestra a contestare l’opportunità della scelta. Matteo Salvini, per esempio. «È sconcertante», dice il capogruppo della Lega: «Soprattutto in un periodo come questo dove si fa un gran parlare di certezza della pena». ... Continua a leggere »

Moretti-Giordana, confronto sulle Br

Torino — La meglio gioventù di Torino si riunisce all’incontro tra Nanni Moretti e Marco Tullio Giordana, che parla del suo esordio al cinema, Maledetti vi amerò, film dell’80 sul comunista (Flavio Bucci) che si ferma a un passo dalle Br e che tornato in Italia dopo cinque anni, ciondola senza lavoro e non capisce più come stanno le cose. ... Continua a leggere »

Mitra, carcere, amore: esce tra le polemiche il film sulla Raf

Berlino — Torna l’autunno della Germania, È meno romantico di come spesso è stato ricordato ma sempre lacerante. La stella a cinque punte della Raf dietro al mitra Mp5. Ulrike Meinhof e Andreas Baader e Gudrun Ensslin e compagni, le rivoltelle, l’amore per i movimenti terzomondisti, le carceri di sicurezza: lutto sia per tornare davanti agli occhi dei tedeschi. in un ... Continua a leggere »

Il pubblico assolve il film Br

«Complimenti, complimenti davvero», dice Sabina, figlia del Guido Rossa assassinato dalle Br. È appena finita la proiezione del Sol dell’avvenire, il documentario scandaloso, bacchettato dal ministro Biondi, di Gianfranco Pannone e Giovanni Fasanella sulle origini delle Brigate Rosse a Reggio Emilia. E, dato che nelle sequenze finali è apparsa anche la terribile immagine del genitore ucciso, sullo spessore e la ... Continua a leggere »

Il triangolo grottesco di Palahniuk

Secondo Hemingvay quello con il cinema non può che essere un rapporto strumentale: non stare a badare se il tuo lavoro è stato stravolto, prendi i soldi e scappa. Ma lo scrittore Chuck Palahniuk la pensa in modo diverso, tanto è vero che, per accompagnare il film Choke tratto dal suo omonimo romanzo (in italiano Soffocare, Mondatori) ha accettato addirittura ... Continua a leggere »

Sol dell’avvenire Bondi: mai più soldi a film offensivi

Visto, colpito e (forse) affondato. Il ministro dei Beni Culturali, Sandro Bondi, ci ha tenuto a far sapere che non aveva ancora visionato «Il sol dell’avvenire», film-documentario sul terrorismo rosso che verrà presentato al prossimo festival di Locarno. Ora che ha rimediato, Bondi può esprimere tutta la sua riprovazione, anzi «amarezza e sconcerto», perché secondo lui il film «dà voce ... Continua a leggere »