lunedì , 21 giugno 2021
Ultime News
Home » Archivio per il tag: Giorgio Napolitano (pagina 2)

Archivio per il tag: Giorgio Napolitano

Calabresi e Pinelli dopo 40 anni incontro tra le vedove

Il peso della giustizia incompiuta, le ferite della storia che cominciano a rimarginarsi, il lavoro per non far tornare «i fantasmi del passato». Sono i tre pensieri intorno ai quali Giorgio Napolitano ha centrato il suo intervento per le celebrazioni del secondo Giorno della Memoria delle vittime del terrorismo e delle stragi, istituito nell’anniversario dell’assassino di… Apri l’allegato pdf per continuare ... Continua a leggere »

Calabresi e Pinelli uniti da Napolitano

Rivolgiamo oggi la nostra attenzione i il nostro omaggio alle vittime delle stragi di matrice terroristica. già un anno fa ricordai come a partire dalla fine degli anni ’60 dello scorso secolo «si incrociarono in Italia diverse trame eversive, da un lato di destra neofascista e di…Apri l’allegato pdf per continuare a leggere il contenuto Continua a leggere »

Napolitano: Pinelli vittima due volte

Roma — «Giuseppe Pinelli fu vittima due volte: prima di pesantissimi e infondati sospetti, poi di un’improvvisa, assurda fine». Giorgio Napolitano, celebrando al Quirinale il Giorno convulso e disorientamento, e quindi il fine venne indicato in una destabilizzazione del sistema democratico per… Apri l’allegato pdf per continuare a leggere il contenuto Continua a leggere »

Quelle due vedove al Colle possono fare il miracolo di un Paese riconciliato

Domani al Quirinale Giorgio Napolitano si troverà di fronte due donne che si troverà di fronte due donne che non s’erano mai incontrate prima: Licia Rognini e Gemma Capra. La prima è vedova dell’anarchico Giuseppe Pinelli, che morì precipitando da una finestra della questura di Milano tre giorni dopo la strage di piazza Fontana; la seconda è la vedova del ... Continua a leggere »

“Chiudere un’epoca di contrapposizione”

In cima all’elenco c’erano i nomi dei famigliari delle 16 persone che vennero uccise il 12 dicembre 1969 dalla bomba alla Banca dell’Agricoltura di Milano: la strage di Piazza Fontana. Quarant’anni dopo Poi c’erano i nomi di due donne, due vedove, che fino ad oggi non si possono… Apri l’allegato pdf per continuare a leggere il contenuto Continua a leggere »

“Sulle stragi verità e giustizia sono incompiute”

Ha invitato ancora una volta gli italiani a ricomporre una memoria condivisa del proprio passato, superando «istintivi rancori» in nome della condanna comune di «una stagione di odio e violenza». Ma non ha taciuto che, almeno per una parte degli atti di terrorismo che insanguinarono l’Italia nei decenni passati, quelli rubricati come passaggi di «un’oscura strategia della Tensione», lo Stato democratico e i ... Continua a leggere »

Il Polo e le foibe: «Napolitano interventista»

Roma — La Giornata del Ricordo è trascorsa con tre agenti feriti in incidenti a Carrara e Firenze, ma la tensione resta. Nella notte tra sabato e domenica è stato divelto un cartello che commemorava i martiri delle fobie. Era collocato nei giardini di via Gonin, a Milano. E non cessano i commenti sull’«operazione verità» del presidente Napolitano. Le sue ... Continua a leggere »

Fini: applausi al Colle. Toscana, agenti feriti

Roma — Consenti bipartisan per l’«operazione verità» sulle foibe fatta dal presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, il primo ex comunista salito al Colle, nella seconda «giornata del ricordo». Il capo dello Stato ha raccolto consensi su tutti i fronti, da An al governo, con qualche distinguo nella sinistra radicale: Pdci e Prc. Incidenti invece a Firenze, al termine di due manifestazioni contrapposte ... Continua a leggere »

Napolitano: sulle foibe cecità ideologica

Le parole del presidente Napolitano potrebbero — dovrebbero, in un Paese civilmente maturo — chiudere e insieme aprire una stagione etico-politica, instaurare definitivamente una nuova conoscenza nazionale comune. Ogni parte politica tende non solo a nascondere  i crimini compiuti in suo… Apri l’allegato pdf per continuare a leggere il contenuto Continua a leggere »