mercoledì , 16 giugno 2021
Ultime News
Home » Articoli di giornale » La stampa nel mirino dei terroristi
Perché fu ucciso Carlo Casalegno

La stampa nel mirino dei terroristi
Perché fu ucciso Carlo Casalegno

Ho ritrovato nella mia biblioteca un libro dal titolo La Regina Margherita. Il nome dell’autore, Carlo Casalegno, non mi pareva del tutto sconosciuto. Con uno sforzo di memoria mi è tornato alla mente che si trattava di una vittima delle Brigate rosse. La motivazione dell’attentato non mi è molto chiara. Perché la manifestazione di protesta che venne messa in piedi contro gli attentatori ebbe scarso successo…Apri l’allegato pdf per continuare a leggere il contenuto