venerdì , 14 maggio 2021
Ultime News
Home » Documenti cartacei » La rete delle “nuove brigate rosse” parzialmente smantellata nel febbraio del 2007

La rete delle “nuove brigate rosse” parzialmente smantellata nel febbraio del 2007

Si è predicato in tutti quest’anni la chiusura definitiva del capitolo “anni di piombo” , come se il terrorismo fosse stato completamente sradicato e fosse obbligo dimenticare la stagione della violenza sanguinaria, quando le br cominciarono a massacrare cittadini innocenti e gridavano nelle piazze dell’Italia: “Attenti poliziotti è arrivata la P38”.
Ma il blitz preventivo del 12 febbraio 2007 delle Forze di Polizia e della Magistratura di Milano, con l’arresto di 15 esponenti e 70 indagati delle “nuove br”, dimostra che la “peggio gioventù” ha rimesso in piedi il partito armato. Il pericolo o il film dell’orrore è sempre insorgente e la costituzione di ulteriori “serbatoi ideologici dell’eversione “, ne sono la riprova.
L’ombra del ritorno del terrorismo, si è fatta concreta con i militanti delle nuove brigate rosse, operativi nelle fabbriche del Veneto, del Piemonte e della Lombardia…Apri l’allegato pdf per continuare a leggere il contenuto