lunedì , 21 giugno 2021
Ultime News
Home » Articoli di giornale » Articoli vari » Da Bakunin a Giuliani quel caos delle citazioni dopo gli attentati

Da Bakunin a Giuliani quel caos delle citazioni dopo gli attentati

La citazione più scontata è l’ultima. In epigrafe al comunicato che rivendica il ferimento dell’ingegner Roberto Adinolfi campeggia una frase di Michail Bakunin sul governo della scienza «disumano e crudele». Nominare in uno scritto anarchico il rivoluzionario e filosofo russo, padre dell’anarchismo moderno, equivale a parlare di Karl Marx in un simposio sul comunismo. Come se per il suo documento più importante, quello del salto di qualità, la Fai avesse cercato una  soluzione semplice, alla portata di tutti. Se vogliamo, in linea con il debutto della federazione, che firmò la sua prima azione con la sigla «Narodnaja Volja» Fai. Tradotto dal russo significa «Volontà del popolo». Era una associazione clandestina di… Apri l’allegato pdf per continuare a leggere il contenuto