sabato , 19 giugno 2021
Ultime News
Home » Archivi dell'autore: casamemoriamilano (pagina 28)

Archivi dell'autore: casamemoriamilano

10-1-1986 Lettera Iosa N°36

Ai Sigg. Onorevoli Parlamentari della commissione ristretta per l’esame degli emendamenti alla legge n.466 del 13/8/1980 Venuti a conoscenza del testo degli emendamenti alla citata legge da parte del Comitato ristretto e dei relativi emenda meriti del Governo, a nome delle vittime formuliamo le seguenti osservazioni, che, ci sembrano rispondere meglio alla loro tutela: – art 1 – va bene il ... Continua a leggere »

9-2-1987 Lettera Iosa N°35 a Cardinale Carlo Maria Martini

L’amico collega , vittima del terrorismo Antonio Josa Presidente del Circolo Perini di Milano ha letto ai presenti alla Conferenza Stampa tenuta a Milano il 17 gennaio u.s. presso il Circolo Puecker, la lettera da Lei indirizzata per la circostanza che è stata per tutti noi motivo d’interesse, attenzione e gradimento. La r ingrazio del Suo atteggiamento , meditazione , ... Continua a leggere »

27-4-1987 Lettera Iosa N°34

Stim.mo sig. Laronga, ricevo la Sua lettera del 22 c.m. e ho letto con interesse le Sue riflessioni sulla dissociazione dal terrorismo che s’inquadrano nel più ampio dibattito, molto attuale, sul tema del pentitismo, della riconciliazione, della pacificazione, Convengo con Lei sull’utilità di aprire un dialogo non solo con lo Stato e i partiti politici, ma soprattutto con la società ... Continua a leggere »

18-7-1987 Lettera Iosa N°33

Milano 18/7/87 Stim.mi Silveria Russo e Bruno Larong Via Cleno, 61 – Bergamo   Caro Bruno, Ho ricevuto la Tua lettera del 15/6/ u.u. e ho gradito anche la firma della Tua consorte Silveria, a cui esprimo il mio apprezzamento per il.. “cammino di speranza” che ha intrapreso con Te. Mi era stato cominciato che saresti…Apri l’allegato pdf per continuare ... Continua a leggere »

Comunicato Stampa AIVITER 17 ottobre 1987

Associazione Italiana Vittime del terrorismo e dell’eversione contro l’ordinamento costituzionale dello stato – Comunicato Stampa COMUNICATO STAMPA E’ stato presentato oggi a Milano presso una sala dell’Hotel Cavalieri con la collaborazione del Circolo Culturale Carlo Perini il libretto che contiene gli atti del Convegno “Lotta al Terrorismo- ragioni e diritti delle vittime.” Un momento significativo d’informazione svoltosi a Milano, capitale ... Continua a leggere »

Comunicazione di Antonio Iosa “le ragioni e i diritti delle vittime”

17-10-1987 Grande è il disagio che provoca il comportamento dello Stato e di “certa classe politica” nei confronti delle vittime del terrorismo e dei loro familiari. Esiste in Italia “la fretta” di chiudere definitivamente il capitolo del “terrorismo”, come se tutte le cause dell’insorgere del fenomeno siano state tutte rimosse e definitivamente debellate l Grande diventa quindi la nostra sfiducia ... Continua a leggere »

19-1-1988 Lettera N°30 all’on. Piccoli

Stim.mo on. Flaminio Piccoli Presidente Internazionale DC via della Conciliazione, 10 Roma Caro on.Piccoli, ricordano il Suo incontro al Perini, Le trasmetto un’ultima riflessione sul problema del terrorismo apparso in un giornaletto del nostro partito a Milano prima che esplodesse la recentissima polemica. Seguo con attenzione le Sue dichiarazioni, compresse quella alla radio radicale, comprendendo i motivi profondamente umani e ... Continua a leggere »

19-01-1988 Lettera all’on. De Mita

Stim.mo o. Ciriaco De Mita Segretario Nazionale DC via l. Sturzo – Roma Caro De Mita, come vittima del terrorismo Le trasmetto copia della mia ultima riflessione sul comportamento dello Stato e di certi esponenti democristiani che privilegiano la “clemenza” verso i terroristi, piuttosto che la solidarietà verse le vittime offese e dimenticate. Come sarebbe bello se il nostro partito ... Continua a leggere »

22-01-1988 PACIFICAZIONI: E NAZIONALE O LEGITTIMAZIONE DEL TERRORISMO?

LETTERA APERTA Lettera Aperta Come vittima del terrorismo sento un profondo disagio, un malessere e uno sconforto di fronte alla campagna d’indulgenze in atto verso i terroristi colpevoli di atroci assassini . Esiste in Italia “la fretta” di chiudere definitivamente il capitolo della “lotta armata” come se le cause dell’insorgere del fenomeno siano state tutte rimosse e definitivamente debellate. La smania del ... Continua a leggere »