giovedì , 13 maggio 2021
Ultime News
Home » 2012 (pagina 10)

Archivi annuali: 2012

I volantini delle br all’asta comprati da Marcello dell’Utri

I VOLANTINI DELLE BR ALL’ASTA COMPRATI DA MARCELLO DELL’UTRI AL QUALE MI APPELLO PER DONARLI, AD €. 1, ALL’ARCHIVIO DELL’ASSOCIAZIONE ITALIANA VITTIME DEL TERRORISMO DELLA LOMBARDIA E ALLA CASA DELLA MEMORIA DI MILANO Oggi, Marcello dell’Utri ha acquistato all’ Asta, per 17 mila euro, i 17 volantini delle brigate rosse, compreso quello che annunciava la condanna a morte dell’on. Aldo ... Continua a leggere »

Applauso dei parenti delle vittime al film sulla strage

Milano — Sala gremita ieri sera al cinema Odeon di Milano per l’anteprima del film «Romanzo di una strage» che ricostruisce la bomba di Piazza Fontana e le morti dell’anarchico Pinelli e del commissario Calabresi. E alla fine applausi convinti e prolungati per l’opera del regista Marco Tullio Giordana. Il primo ringraziamento, ed è forse quello più atteso di tutti, arriva da ... Continua a leggere »

L’anarchico e il commissario I due protagonisti tra i poteri oscuri

Per una volta il titolo è davvero essenziale: Romanzo di una strage non confonde le carte in tavola, non depista Quello che successe in Italia tra il 1969 e il 1972, dall’uccisione dell’agente Antonio Annarumma (19 novembre 1969) a quella del commissario Luigi Calabresi (17 maggio 197), è veramente «materia romanzesca» tanto è complessa e ramificata. E gli sceneggiatori del film ... Continua a leggere »

Non dimentichiamo il piccolo Stefano

Il Quirinale commetterebbe un errore di sensibilità se non rispondesse alla richiesta, più volte avanza dalla comunità ebraica di Roma, di includere il nome del piccolo Stefano Gay Taché nell’elenco delle vittime del terrorismo. Il 9 maggio, giorno in cui verrà ricordato con una solenne cerimonia che è stato assassinato dalla furia omicida di terroristi e dei fanatici, è ormai ... Continua a leggere »

«Calabresi nel nostro film descritto come un eroe»

Milano — «Si tratta di un film, e come tale va giudicato; che e persone sono colpite nella vita familiare dall’accaduto non si riconoscano i un racconto metaforico è del tutto comprensibile», Questa sera a Milano verrà presentato in anteprima Romanzo di una strage, il film che il regista Marco Tullio Giordana ha dedicato alla bomba di piazza Fontana, ferita mai rimarginata ... Continua a leggere »

Sabato 21 aprile 2012, alle ore 11.30, il parco Teramo, adiacente le vie Chiodi – Campari e viale Faenza sarà intitolato ad Andrea Campagna

Sabato 21 aprile 2012, alle ore 11.30, il parco Teramo, adiacente le vie Chiodi – Campari e viale Faenza sarà intitolato ad Andrea Campagna, Agente di Pubblica Sicurezza Vittima del Terrorismo e Medaglia d’oro al valor Civile, ucciso in via Modica nel quartiere popolare della “Barona” di Milano, il 19 aprile 1978 dai Proletari Armati per il Comunismo per mano ... Continua a leggere »

«Nel film su Piazza Fontana sparita la campagna contro papà»

Lo si indovina all’inizio del film, nei giorni della strage, quando è nella pancia di sua mamma E alla fine, alla vigilia dell’assassinio di suo padre, quando è un bambino di due anni. Oggi Mario Calabresi, primogenito di Luigi Calabresi e di Gemma Capra, ha 42 anni e dirige la Stampa. Ha scritto la sua storia in un libro, Spingendo ... Continua a leggere »

Troviamo un posto nella nostra memoria per il piccolo Stefano

Sono anni che la comunità ebraica chiede che il nome del piccolo bambino ebreo e italiano, ucciso durante un assalto terroristico il 9 ottobre del 1982 all’uscita della sinagoga Maggiore di Roma, non sia più omesso in quella triste galleria dei ricordi. Oggi si aggiunge la richiesta del fratello di Stefano, Gadiel, che porta ancora oggi nel corpo e nello ... Continua a leggere »

Ora troviamo un posto per Stefano

C’è ancora il tempo per colmare la lacuna e inserire il nome di Stefano Gay Taché nell’elenco delle vittime italiane del terrorismo che ogni 9 maggio il Quirinale, con un’iniziativa che non sarà mai abbastanza lodata, celebrerà in una giornata dedicata a chi ha subito la…Apri l’allegato pdf per continuare a leggere il contenuto Continua a leggere »