domenica , 21 ottobre 2018
Ultime News
Home » Articoli di giornale » Articoli vittime » Un parco per Di Cataldo maresciallo ucciso dalle Br

Un parco per Di Cataldo maresciallo ucciso dalle Br

Gli ombrelli colorati sotto la pioggia, gli zaini impermeabili degli scout, gli stivaletti in plastica dei bambini. Il diluvio di ieri non ha fermato la folla accorsa a rendere omaggio a Francesco Di Cataldo, il maresciallo maggiore della Polizia penitenziaria ucciso dalle Brigate rosse il 20 aprile 1978. In occasione dei 35 anni dalla morte il Comune gli ha intitolato il parco tra via Ponte Nuovo e via Tremelloni, al confine tra Precotto e Crescenzago. Di Cataldo venne ucciso proprio lì:«Gli spararono mentre andava a prendere l’autobus – racconta il presidente della Provincia di Milano, Guido Podestà -. Lo assassinarono perché a San Vittore faceva bene il suo lavoro, rendendo credibile lo Stato». È a questo… Apri l’allegato pdf per continuare a leggere il contenuto