lunedì , 18 giugno 2018
Ultime News
Home » Pubblicazioni 2013 » Tra speranze e illusioni

Tra speranze e illusioni

Autore: Chantal Castiglione
Anno: 2013
Editore: Falco

Sinossi:
Ostinatamente ancora oggi si definisce il periodo che va dal 1968 fino agli anni Ottanta con l’appellativo “Anni di Piombo”. Come ha sottolineato Carmelo Albanese nell’intervista: “Chiamarli “Anni di Piombo” significa sostanzialmente eseguire il dettame finale di quel percorso repressivo che ha nascosto nel sangue, un sangue sporco, un sangue mai reso manifesto, quelle che erano delle rivendicazioni di progresso, di emersione delle classi popolari, “l’assalto al cielo””. Franco Piperno ha definito, nella sua intervista, quel periodo come “Formidabili anni”. Sia Carmelo Albanese che Silvano Agosti, poi, parlano di Decennio, dal ’68 al ’78, come il periodo in cui le istanze dal basso sono emerse con tutta la loro prorompenza e forza, in cui era presente una resistente solidarietà collettiva, non esisteva più l’io isolato, asociale, ma, al contrario, si era creato un noi collettivo capace di mobilitare in tutt’Italia migliaia di giovani.