sabato , 23 settembre 2017
Ultime News
Home » Archivio per il tag: Valerio Morucci

Archivio per il tag: Valerio Morucci

Capodanno amaro per le vedove di via Fani

Via Quintiliano è una strada senza uscita del quartiere Medaglie d’Oro. Palazzine e case di cooperativa, famiglie della media borghesia. Casa Faranda è al numero 5, primo piano. Appena ti avvicini al citofono, dall’Alfetta della Digos parcheggiata a venti metri di distanza, scende subito un poliziotto. Documenti, lei chi è, Dove va? Poi la prima scoperta. Grottesca. L’auto della polizia ... Continua a leggere »

“Troppi favori ai BR”

Solo nel distretto giudiziario di Roma sono 209 i detenuti che stanno trascorrendo le festività in famiglia. Dodici sono imputati per fatti di terrorismo: oltre a Valerio Morucci e Adriana Faranda, hanno lasciato il carcere nei giorni scorsi altri dieci ex terroristi fra i quali il tipografo delle Brigate rosse Enrico Triaca e l’ex compagna di Prospero Gallinari, Mara Nanni, ... Continua a leggere »

Un aperitivo al terrorista in permesso per le feste

C’è poco da scommettere: fra tutte le notizie pubblicate durante le festività di fine anno poche hanno provocato nell’opinione pubblica più turbamento e probabilmente più indignazione che i “permessi” accordati a centinaia di detenuti di trascorrere qualche giorno in famiglia, indipendentemente dalla gravità dei delitti commessi, purché abbiano tenuto in carcere una “regolare condotta”… Apri l’allegato pdf per continuare a ... Continua a leggere »

Le lettere, i nastri, la cella di Moro – I misteri (veri e presunti) di Gallinari

È morto per via di un cuore malandato che l’aveva fatto uscire di galera e faceva le bizze anche quando lui si considerava ancora un combattente. Nei cunicoli della prigione di Rebibbia in cui — Nel 1987, insieme ad altri detenuti — tentava di scavare un tunnel per evadere, gli investigatori trovarono le scatole delle medicine che prendeva Prospero Gallinari, brigatista della…Apri ... Continua a leggere »

Morucci sulla lotta armata: non ho rimorsi o rimpianti

Parigi — Valerio Morucci, il «postino» del sequestro Moro, l’uomo che partecipò alla strage di via Fani e telefonò, il 9 maggio del 1978, al professor Franco Tritto per spiegare dove andare a cercare la Renault 4 con il cadavere del presidente della Dc, su Le Monde dice di «Adorare Parigi» e di non provare «né rimpianti né rimorsi». Si definisce oggi un «democratico partecipativo ... Continua a leggere »