domenica , 24 settembre 2017
Ultime News
Home » Archivio per il tag: Maurizio Baldasseroni

Archivio per il tag: Maurizio Baldasseroni

Milano 26 Marzo 2014 – Cerimonia intitolazione Giardini di piazza Buozzi nel 35° Anniversario delle vittime di Via Adige: Domenico Bornazzini, Carlo Lombardi, Pierantonio Magri.

L’Associazione Italiana Vittime del Terrorismo esprime la sua gratitudine al Comune di Milano per avere completato, con questa, Cerimonia sulla Strage dei caduti di Via Adige, il percorso della memoria su tutte le vittime milanesi degli spietati anni ’70, un triste periodo storico di odio politico e di follia omicida, che ha contrassegnato la storia della città e del Paese, ... Continua a leggere »

Cerimonia intitolazione Giardino Piazza Buozzi del 25 Marzo 2014

BIOGRAFIE – Oggi ricordiamo il sacrificio di tre cittadini comuni, tre amici leali, che non si sentivano in guerra con nessuno e non avrebbero mai immaginato di essere oggetto di odio da parte di Maurizio Baldasseroni e Oscar Tagliaferri, due violenti simpatizzanti di Prima Linea, che deliravano sul trionfo della rivoluzione armata per imporre le loro idee. I figli Debora ... Continua a leggere »

No alla morte presunta del latitante. Riprende la caccia a Baldasseroni

Articolo tratto da “Il Giorno” del 18 febbraio 2015 riguardo la latitanza di Maurizio Baldasseroni. Di Alessandra Zanardi No alla morte presunta del latitante, riprende la caccia a Baldasseroni San Donato, uccise tre persone. E’ sparito da 36 anni E’ latitante da 36 anni, ora la Procura di MIlano lo sta cercando. E’ stata ritirata l’istanza con la quale i ... Continua a leggere »

Brigatista fantasma da 36 anni, ma adesso spunta una traccia

IL-GIORNALE-FAZZO-17-FEBB-2015-bornazzini-crop

Articolo tratto da “Il Giornale” del 17 febbraio 2015 riguardo la nuova pista all’estero dell’ex Prima Linea Maurizio Baldasseroni, sull’omicidio di Domenico Bornazzini,Pierantonio Magri e Carlo Lombardi. Di Luca Fazzo Brigatista fantasma da 36 anni, ma adesso spunta una traccia Uccise tre persone a Milano nel 1978 e poi svanì nel nulla I parenti chiedono la morte presunta, ma il ... Continua a leggere »

Macché morto, dopo 36 anni gli danno la caccia

Milano Altro che morto. A Maurizio Baldasseroni, terrorista rosso e assassino per futili motivi, lo Stato italiano non ha mai dato la caccia davvero. E quindi potrebbe essere tranquillamente a godersi la latitanza in Perù o da qualunque altra parte del Sud america che trentasei anni da inghiotti lui e il suo compagno Oscar Tagliaferri, fuggiaschi dall’Italia. Per Balsasseroni, un ... Continua a leggere »

Il killer di Prima Linea? È ancora vivo: si cerchi

«QUEL LATITANTE potrebbe essere ancora vivo, si proseguano le ricerche». Secondo la legge, l’ex terrorista “rosso” Maurizio Baldasseroni, che nel 1978 uccise a Milano tre persone per divergenze politiche, non può essere considerato un uomo morto. Anzi, l’ex militante di Prima Linea, classe 1950, scomparso da decenni, deve tornare a essere oggetto d’indagine, come richiesto dai famigliari delle vittime. Questo, ... Continua a leggere »

Un giardino per le vittime della strage «Il killer non sia dichiarato morto»

Tra dieci giorni, il prossimo 20 marzo, ci sarà la prima udienza per decidere sulla morte presunta dell’ex terrorista di Prima linea Maurizio Baldasseroni, condannato all’ergastolo per la strage di via Adige: tre morti fuori da un bar il primo dicembre del ’78. Dal 2002 di Baldasseroni, il killer che sparava con proiettili per cinghiali, non c’è più traccia. Per ... Continua a leggere »

Una targa alle vittime del terrorista I figli: cercate ancora Baldasseroni

UNA TARGA per ricordare le vittime della strage di Porta Romana. Il 26 marzo il Comune di Milano intitolerà un giardino pubblico alla memoria di Domenico Bornazzini, Carlo Lombardi e Piero Magri, vittime del terrorismo rosso nella Milano degli anni di piombo. Era il 10 dicembre 1978 quando i tre vennero uccisi a fucilate, per morivi polilici, all’uscita da un ... Continua a leggere »

Terrorista scomparso I parenti delle vittime: continuate a cercarlo

Ex terrorista “Rosso”, latitante da una vita, ora Maurizio Baldesseroni potrebbe diventare, per la legge italiana, un uomo morto. Ma i famigliari delle vittime non ci stanno: «Potrebbe essere ancora vivo, cercatelo». Sta per aprirsi l’iter giudiziario relativo alla morte presunta dell’ex militante di Prima Linea, che negli anni di piombo abitava a San Donato Milanese. Classe 1950, operaio, Baldasseroni è stato ... Continua a leggere »

«Fare giustizia per mio padre assassinato vale più della vendita di un appartamento»

San Donato Milanese (ufd) Ironia della sorte, è stato proprio in prossimità del giorno dedicato al ricordo delle vittime del terrorismo che lo spettro di Maurizio Baldasseroni è tornato ad occupare le pagine di cronaca dei giornali. Attraverso la richiesta avanza da un nipote, suo unico erede, di dichiararne definitivamente la morte presunta data la latitanza ultra-decennale. Questo per poter, ... Continua a leggere »