domenica , 26 gennaio 2020
Ultime News
Home » Archivio per il tag: La Repubblica (pagina 2)

Archivio per il tag: La Repubblica

La figlia di Moro all’ex brigatista “La condanna non restituisce giustizia”

Il Giusto è Aldo Moro, sottolinea Nando dalla Chiesa; e Moro è la figura che lega la donna con i capelli grigi e ricci, e l’uomo con la camicia azzurra che le siede accanto, nel cortile di Tursi. Lei è Agnese Moro, figlia dello statista che l ‘uomo, Franco Bonisoli, allora membro della direzione strategica delle BR, ha rapito in ... Continua a leggere »

Il primo giorno da uomo libero via dal carcere, poi la fuga in albergo – L’ex terrorista assediato dai fotografi. L’avvocato: vivrà a Rio

Brasilia — «Vivrà a Rio e farà lo scrittore», assicura Luis Barroso l’avvocato che lo ha difeso davanti all’Alta Corte. «È felice, finalmente rilassato dopo un periodo duro. Ha trascorso giorni di ansia, prendeva antidepressivi per dormire. Ora attende l’arrivo delle due figlie, Valentina e Charlene, che vengono da Parigi insieme a Fred Vargas. Interviste? No, non può. Non può muoversi e ... Continua a leggere »

La rabbia dei familiari delle vittime “È una beffa, non ci fermiamo qui”

BATTISTI La rabbia dei familiari delle vittime “È una beffa, non ci fermiamo qui” Maurizio Campagna non trattiene l’indignazione per la decisione Corte suprema brasiliana: “È una beffa”. Suo fratello, Andrea, era un agente di polizia morto in un agguato a Milano nel 1979. Alberto Torregiani, figlio del gioielliere ucciso dai Pac: “Battisti deve pagare”. Sabbadin: “Un altro schiaffo”. Alessandro ... Continua a leggere »

“È come se quella bomba fosse scoppiata ieri Alla verità non rinunciamo”

«Nonostante le difficoltà non molliamo» Carlo Arnoldi ha 56 anni, è il presidente dell’Associazione dei familiari delle vittime di piazza Fontana, e , come dice lui “per me è come se fosse ieri”. Lei non c’era, il 12 dicembre 1969, in banca. Suo padre  Giovanni invece…  «Io ero tornato da scuola e mio nonno stava sentendo la radio, che all’improvviso ... Continua a leggere »

Terrorismo, la burocrazia dell’Inps blocca le pensioni delle vittime

Roma — Il povero Maurizio Puddu, presidente dell’associazione vittime del terrorismo, lo scorso 21 maggio è spirato a Torino senza averla mai vista la pensione che per legge spetta a chi subì sulla propria pelle la violenza degli anni di piombo. E come lui attendono 343 vedove, 260 gambizzati, 700 famigliari di persone uccide o ferite  dalle Brigate Rosse o ... Continua a leggere »

Puddu, la morte di un uomo coraggiso

Nel telegramma il primo cittadino ha ricordato l’impegno di Puddu «nel combattere il terrorismo e nell’evitare ogni suo possibile tentativo di rialzare la testa». E in Sala Rossa il presidente del consiglio comunale, Beppe Castronovo, ha aperto la seduta ricordando il leader dell’associazione  con un minuto di silenzio. Puddu, nonostante la malattia e l’età, 74 anni, non si è mai risparmiato. ... Continua a leggere »

Calabresi, mio padre – Quell’agguato alla Cinquecento blu

“Commissario ha detto? Hanno sparato a un commissario? Ma mio marito è un commissario”. Ebbene, quella donna, mai vista prima e che, mai più avrei rivisto, una donna semplice, dimessa, sulla quarantina, quella donna intuì subito la verità. E fu bravissima. “Ma signora, che cosa ha capito? Io sono scesa dal tram in piazzale Baracca. C’era un appostamento, pedinavano dei ... Continua a leggere »

Il giorno che uccisero Calabresi, mio padre

Nella primavera del 1972 avevo poco più di due anni. Normalmente non si hanno ricordi di quel’età, si cancellano, restano forse delle sensazioni, legate a un giro sulle giostre, ai pesci dell’acquario, a una moto, un rimprovero, uno scherzo. Io ho due ricordi di quei giorni: il primo è di domenica 14 maggio, ed è indefinito, è il ricordo di ... Continua a leggere »

Ex br in TV chiedo rispetto per le vittime del terrorismo

Caro Augias, la lettura indirizzabile dei famigliari dei carabinieri e degli agenti Polizia di Stato barbaramente uccisi dalle Brigate Rosse a via Fani, nel corso del brutale rapimento dell’on. Moro, mi trova pienamente concorde. Anche nel mio messaggio di fine anno volli esprimere un richiamo al rispetto della memoria delle vittime del… Apri l’allegato pdf per continuare a leggere il ... Continua a leggere »

Ascoltare in TV gli assassini dei nostri cari

Gentile dottor Augias, siamo i famigliari dei carabinieri e degli agenti della Polizia di Stato caduti il 16 marzo 1978 nella oramai famosa «Strage di via Fani», durante la quale venne rapito l’onorevole Aldo Moro e trucidata senza pietà la sua scorta. Martedi 27 febbraio alle 23.40, Studio Aperto, il…Apri l’allegato pdf per continuare a leggere il contenuto Continua a leggere »