mercoledì , 12 agosto 2020
Ultime News
Home » Archivio per il tag: Documentazione Varia (pagina 4)

Archivio per il tag: Documentazione Varia

Gli insensati anni di piombo – Le vittime del terrorismo di ieri e quelle dell’oblio di oggi

A pagina 19 del libro Giovanni Bianconi, sono saltato sulla sedia, ma non voglio spiegare subito il perché. Il titolo è Figli della notte. Gli anni di piombo raccontati ai ragazzi (Dalai editore). Bianconi si propone di riattraversare, in modo rapido, la storia del terrorismo in questo Paese, dalla strage di piazza Fontana fino all’omicidio di Ezio Tarantelli, con un ... Continua a leggere »

Calabresi e quei fantasmi di un mondo ormai sparito – Quarant’anni fa l’omicidio del commissario

Quarant’anni fa, in questo stesso giorno, veniva assassinato a Milano il commissario di polizia Luigi Calabresi. Lo sparo di via Cherubini è il primo delitto politico(a parte l’assassino del dirigente Fiat Erio Codecà, la cui matrice non fu mai definita con certezza) compiuto in italia dai tempi delle vendette partigiane nel triangolo della morte. È la scintilla che innesca quella mimesi ... Continua a leggere »

«Una mostra entro aprile e il ricavato per le vittime»

Adesso che i 17 volantini della Brigate Rosse stanno nella sua biblioteca, il senatore Marcello Dell’Utri dovrà spiegarlo a Giovanni Berardi, il figlio del maresciallo assassinato dai terroristi nel ’78, perché ha affermato all’asta di questi significativi documenti che, da presidente dell’Associazione vittime del terrorismo, lo stesso Berardi avrebbe preferito affidare a Apri l’allegato pdf per continuare a leggere il ... Continua a leggere »

A Dell’Utri l’asta dei volantini Br – L’acquisto per telefono: 17 mila euro. La protesta delle associazioni

Milano — il martelletto del battitore tutto sommato è leggero, ha una certa immagine innocua, se ne sta nascosto sotto una mano. eppure emette il suono d’un gigantesco gong che diffonde l’eco in una valle intera quando alle 12.09 arriva l’annuncio: «Aggiudicando a 17 mila euro». Il lotto 243 dell’asta della casa di collezionismo Bolaffi, diciassette volantini delle Brigate Rosse, ca ... Continua a leggere »

Protesta per i volantini BR all’asta

Vogliono risolvere alla radice quello che, per loro, è un problema: «Saremo in prima fila per comprarli. Non sarà facile, ci sono molti interessati, voci insistenti segnalano già cifre da capogiro». Però ci proveranno, i parenti delle vittime di terrorismo, a riparare «a questa ennesima offesa». Stamane dalle 10.30 negli spazi della casa di collezionismo Bolaffi, in via Manzoni 7, andranno… ... Continua a leggere »

Non dimentichiamo il piccolo Stefano

Il Quirinale commetterebbe un errore di sensibilità se non rispondesse alla richiesta, più volte avanza dalla comunità ebraica di Roma, di includere il nome del piccolo Stefano Gay Taché nell’elenco delle vittime del terrorismo. Il 9 maggio, giorno in cui verrà ricordato con una solenne cerimonia che è stato assassinato dalla furia omicida di terroristi e dei fanatici, è ormai ... Continua a leggere »

Troviamo un posto nella nostra memoria per il piccolo Stefano

Sono anni che la comunità ebraica chiede che il nome del piccolo bambino ebreo e italiano, ucciso durante un assalto terroristico il 9 ottobre del 1982 all’uscita della sinagoga Maggiore di Roma, non sia più omesso in quella triste galleria dei ricordi. Oggi si aggiunge la richiesta del fratello di Stefano, Gadiel, che porta ancora oggi nel corpo e nello ... Continua a leggere »

Ora troviamo un posto per Stefano

C’è ancora il tempo per colmare la lacuna e inserire il nome di Stefano Gay Taché nell’elenco delle vittime italiane del terrorismo che ogni 9 maggio il Quirinale, con un’iniziativa che non sarà mai abbastanza lodata, celebrerà in una giornata dedicata a chi ha subito la…Apri l’allegato pdf per continuare a leggere il contenuto Continua a leggere »

Il volantino che condannò Moro messo all’asta per 1.500 euro

Milano — E allora scusate un po’, obiettano dalla Bolaffi, se la mettiamo su questo piano nemmeno dovrebbe venir esposto, cosa invece che avverrà, un autografo di Hitler. «Per noi sono documenti storici, i giudizi non ci aspettano». Ma proprio non era necessaria quest’ennesima offesa, questo ennesimo schifo, questa ennesima vergogna, ringhiano dall’ associazione vittime del terrorismo. «Documenti storici? Piantatela… Sono solo ... Continua a leggere »

«Sono io l’uomo della squadra speciale anti Br»

Napoli — Per chi lavorava in polizia non c’era niente da scherzare negli anni a cavallo tra la fine dei Settanta e l’inizio degli Ottanta, quando le Brigate Rosse sparavano e lo Stato combatteva contro i gruppi della lotta armata le sua battaglia più difficile. E non scherzava certo l’allora vicequestore  Umberto Improta — che del nucleo speciale di investigatori formato dal ... Continua a leggere »