sabato , 23 settembre 2017
Ultime News
Home » Archivio per il tag: corriere della sera

Archivio per il tag: corriere della sera

“Casa della Memoria, scuola di verità”
Oggi festa con il presidente Mattarella

Il 70esimo anniversario dell’insurrezione di Milano sarà la prova generale dei dispositivi di sicurezza di una città blindata. Primo appuntamento di piazza di una lunga settimana che porterà al doppio presidio del 29 aprile (con l’estrema destra in piazza per il militante del Fronte della Gioventù Sergio Ramelli, ucciso da attivisti di Avanguardia Operaia nel 1975, e la contromanifestazione degli ... Continua a leggere »

La figlia di Nadir Tedeschi risponde ai terroristi: “Non lotteremo stando a casa”

La figlia di Nadir Tedeschi, ex deputato democristiano “gambizzato” dalle Brigate Rosse la sera del primo aprile durante una riunione di partito nella sede di via Mottarone, ha inviato al “Corriere della Sera” una lettera aperta per invitare tutti i cittadini democratici e quanti si sentono esposti ai colpi del terrorismo a superare angosce e timori e a continuare normalmente ... Continua a leggere »

Piccoli: “Porto alla DC l’augurio di riconquistare la gestione del Comune di Milano”

“I milanesi debbono aiutarsi da sé, io comunque cerco di portargli fortuna”. Con questa battuta Flaminio Piccoli, segretario nazionale della DC, ha risposto ai dirigenti dello scudo crociato, che gli si erano stretti attorno al suo arrivo in via Nirone e che gli avevano manifestato il proposito di “riconquistare” palazzo Marino in occasione delle imminenti consultazioni amministrative. In realtà, l’occasione ... Continua a leggere »

Le BR lasciano volantini e foto sull’assalto alla sezione dc

Una quarantina di volantini firmati dalle “Brigate Rosse” – colonna Walter Alasia, datati 8 aprile e contenenti valutazioni sul ferimento, avvenuto il primo aprile, di quattro esponenti democristiani nella sede “Perazzoli” di via Mottarone sono stati trovati ieri mattina in due strade del Lorenteggio. I primi sono stati visti da una donna poco prima delle sette sul marciapiedi accanto alla ... Continua a leggere »

Terrorismo: agente Polfer disarmato in stazione e minacce a dirigente DC

I risultati conseguiti negli ultimi tempi da polizia e magistratura impegnati nella lotta al terrorismo non sembrano avare frenato in città l’attivismo dei sostenitori della spirale della paura e della violenza. Altri due episodi di stampo terroristico sono avvenuti ieri alla stazione ferroviaria di Porta Genova e a Quarto Oggiaro. A farne le spese sono stati un appuntato della polizia ... Continua a leggere »

Arrestato Morlacchi, presunto braccio destro di Curcio
Affiggeva volantini delle BR sui muri del Lorenteggio

Pietro Morlacchi, 42 anni, tipografo, via Val Bavona 2/4, considerato dagli inquirenti uno dei capi storici delle Brigate Rosse e braccio destro di Renato Curcio (processato però soltanto per reati comuni, assolto per insufficienza di prove e scarcerato) è tornato a San Vittore dopo tredici mesi esatti di libertà e, questa volta, per reati “politici”: la notte del primo maggio ... Continua a leggere »

Con 9 morti e 8 feriti si è concluso un altro anno di terrorismo a Milano

Antonio Cestari, appuntato di PS, due figli, avrebbe compiuto ad agosto i trent’anni di servizio. Rocco Santoro, padre di un bimbo di 18 mesi, la sera prima aveva offerto da bere ai colleghi per festeggiare il “terno al lotto”: una casa a Milano, due locali in affitto. Michele Tatulli, il più giovane dei tre, dormiva in una stanzetta del commissariato ... Continua a leggere »

Brigate rosse e Prima linea nella staffetta della morte

Nove morti e otto feriti. Questo il sanguinoso bilancio del terrorismo a Milano nel 1980. La tragica sequenza è iniziata l’8 gennaio con l’uccisione di tre agenti di pubblica sicurezza che prestavano servizio al commissariato Ticinese e si è conclusa l’11 dicembre con il ferimento di un dirigente dell’Italtrafo, Maurizio Caramello. All’escalation del terrore ha fatto però riscontro una serie ... Continua a leggere »

Torna ancora il nome dell'”Hyperion” di Parigi nelle indagini sulle centrali del terrorismo

“Hyperion”: sembra il nome inventato per una spy-story, come l'”Ipcress” di Len Deighton. Anche quella radice, “hyper”, che in greco significa “oltre”, lascia aperte le strade della fantasia e del mistero. “Hyperion” arriva, scompare, riaffiora, per poi tornare nel letargo sino alla puntata successiva: è uno dei più ingarbugliati segreti delle vicende eversive europee… Apri l’allegato pdf per continuare a ... Continua a leggere »