venerdì , 25 settembre 2020
Ultime News
Home » Archivio per il tag: Caso Battisti (pagina 4)

Archivio per il tag: Caso Battisti

Toni duri, ma il governo spera di evitare lo scontro – C’è l’accordo di partenariato da ratificare a gennaio

Un sogno impossibile, come è via via diventato chiaro nei mesi a seguire. Tanto che, mentre dalla Farnesina si portava avanti la strategia dell’intervento giuridico-istituzionale — ovvero il ricorso al Tribunale Supremo sulla base del trattato bilaterale che prevede l’estradizione in caso di condanne per omicidio, ricorso che è stato accolto dall’Alta Corte —, il premier nei suoi incontri con il… Apri ... Continua a leggere »

La scelta di Lula «Battisti libero forse per Natale»

Rio de Janeiro — Si avvia alla conclusione  il lungo braccio di ferro tra Italia e Brasile sul caso Battisti. Nei prossimi giorni il presidente Luiz Inàcio Lula da Silva dovrebbe rendere pubblica la decisione finale sul destino dell’ex terrorista dei Pac in carcere a Brasilia, condannato per quattro omicidi negli anni Settanta, per i quali la nostra giustizia ha chiesto ... Continua a leggere »

Lula deciso a non consegnare Battisti «Per noi resta un rifugiato politico» – Il figlio di Torregiani: una presa in giro. Roma pensa a un nuovo ricorso

Rio de Janeiro — Il Brasile rifiuterà in modo definitivo l’estrazione di Cesare Battisti in Italia Per ragioni di «integrità fisica». Sono le ultime indiscrezioni sul caso dell’ex terrorista in carcere a Brasilia, vicenda sulla quale potrebbe essere posta oggi la parola fine. Sarà uno degli ultimi atti di Lula al termine del suo mandato presidenziale: la firma in calce a un ... Continua a leggere »

«Estradizione per Battisti»
Presìdi e striscioni anti-Lula – La Moratti e Formigoni scrivono alle autorità brasiliane

Lettere, appelli, petizioni. E ben tre presidi di protesta. Tutti davanti al consolato brasiliano di corso Europa. Per chiedere la medesima cosa: che il governo sudamericano riveda la sua decisione e conceda l’estradizione di Cesare Battisti, Sdegno, rabbia, indignazione. Milano che si mobilita. La città di Alberto Torregiani, il figlio di una delle vittime del gruppo di fuoco dei Pac. ... Continua a leggere »

In cella da Battisti, digiuno totale «Mai in Italia, è meglio morire»

Brasilia — Lo chiama il suo «atto estremo». La morte, piuttosto che la galera italiana, racconta ai brasiliani come l’anticamera dell’inferno. Cesare Battisti è smagrito, ma in buona forma, dopo 5 giorni di sciopero della fame. Elegante, in camicia e pantaloni bianchi stiratissimi, infradito ai piedi. Un ritocco vanitoso persino ai capelli, perfettamente scuri per i suoi 55 anni. Lo ... Continua a leggere »

L’Italia riapre il caso Battisti “Francia e Brasile indulgenti”

Roma — È severo il presidente Napolitano quando, nel corso della celebrazione della Giornata della Memoria, ricorda i «trattamenti incomprensibilmente indulgenti» riservati a «terroristi condannati per fatti di sangue e per lungo tempo sottrattisi alla giustizia italiana». Il presidente non cita… Apri l’allegato pdf per continuare a leggere il contenuto Continua a leggere »

Battisti e il Brasile «I giudici favorevoli all’estradizione» – La Corte suprema verso la decisione

Rio de Janeiro — Inizia a sgretolarsi il muro brasiliano attorno a Cesare Battisti. Il destino dell’ex terrorista dei Pac è tornato incerto nelle ultime ore, alla vigilia delle riunioni decisive del Supremo Tribunal Federal, l’alta corte del Brasile. Secondo indiscrezioni rilanciate da vari organi di stampa, i giudici sarebbero divisi, con una probabile maggioranza, di cinque su otto, a favore ... Continua a leggere »

Il caso Battisti uccide il diritto

Caro direttore, sono stato il pubblico ministero italiano che, insieme ad altri magistrati, ha diretto le indagini che portarono alle condanne di Cesare Battisti. Dunque, pur con il dovuto rispetto per la decisione del Ministro Tarso Genro, spero di poter offrire alla pubblica opinione brasiliana un contributo di verità per colmare i vuoti d’informazione su cui…Apri l’allegato pdf per continuare ... Continua a leggere »

Battisti, no all’estradizione
L’Italia al Brasile: un’offesa – Avrà lo status di rifugiato politico. Il governo: intervenga Lula

Rio de Janeiro — Aveva visto giusto Cesare Battisti a scegliere il Brasile come ultimo rifugio di una latitanza iniziata ventotto anni fa. Il Paese sudamericano gli ha concesso l’asilo politico. Non potrà quindi essere estradato e scontare la pena per i quattro omicidi commessi, secondo la giustizia italiana, tra 1978 e il 1979, quando era… Apri l’allegato pdf per continuare a ... Continua a leggere »

Se il terrorista fa tanto chic – La Francia sbaglia a coccolare l’assasino Battisti e l’Italia anni 70 non aveva un regime repressivo

Alcune settimane fa, in un articolo sul Corriere, Bernard-Henri Lévy descriveva Cesare Battisti, l’assassino liberamente e felicemente latitante per anni in Francia di cui l’Italia ha chiesto l’estradizione che la Francia ha formalmente concesso, anche se egli è riuscito senza troppe difficoltà a fuggire in Sudamerica, dove ora è detenuto e Lévy gli ha reso visita. Lévy ne parla come ... Continua a leggere »