mercoledì , 22 novembre 2017
Ultime News
Home » Archivio per il tag: Calabresi Luigi

Archivio per il tag: Calabresi Luigi

«Adriano Sofri sapeva dell’azione contro Calabresi»

Giampiero Mughini ha in casa una cartellina intitolata «La confessione di Sofri». Dentro c’è il ritaglio dell’articolo che il fondatore di Lotta continua ba pubblicato sul Foglio un anno fa, e che Mughini considera «la sconcertante e drammatica prima puntata di una parziale “confessione” sul come sono andate le cose a via Cherubini», la strada milanese dove fu assassinato il ... Continua a leggere »

La saggezza di mia madre, il dolore di mio fratello

Mamma trovò dentro di sé regole chiare su come dovevamo comportarci: mai una polemica, mai una parola di troppo, rispetto e gentilezza per tutti e soprattutto fiducia nella magistratura.  «Non cerchiamo vendette, cerchiamo giustizia e accetteremo i verdetti che verranno» ci disse con chiarezza all’alba della prima udienza, mentre eravamo seduti in cucina. «Ho fatto di tutto perché non crescereste nel ... Continua a leggere »

Il peso della memoria

Voltare pagina, chiudere e amnistiare una stagione di sangue e di follia facile predicarlo quando gli anni Settanta sono solo un ricordo sbiadito, archiviato dalla storia ed esistenzialmente lontano. Ma se si è figli di Luigi Calabresi, il commissario di polizia assassinato il 17 maggio 1972 dopo un linciaggio politico di smisurata crudeltà, quella predicazione (così ragionevole, così necessaria) contiene ... Continua a leggere »

Calabresi, mio padre – Quell’agguato alla Cinquecento blu

“Commissario ha detto? Hanno sparato a un commissario? Ma mio marito è un commissario”. Ebbene, quella donna, mai vista prima e che, mai più avrei rivisto, una donna semplice, dimessa, sulla quarantina, quella donna intuì subito la verità. E fu bravissima. “Ma signora, che cosa ha capito? Io sono scesa dal tram in piazzale Baracca. C’era un appostamento, pedinavano dei ... Continua a leggere »

Il giorno che uccisero Calabresi, mio padre

Nella primavera del 1972 avevo poco più di due anni. Normalmente non si hanno ricordi di quel’età, si cancellano, restano forse delle sensazioni, legate a un giro sulle giostre, ai pesci dell’acquario, a una moto, un rimprovero, uno scherzo. Io ho due ricordi di quei giorni: il primo è di domenica 14 maggio, ed è indefinito, è il ricordo di ... Continua a leggere »

Calabresi, diventa un caso la proposta di beatificazione

ROMA – Il commissario Calabresi «beato»? L’iniziativa di un prete romano – don Ennio Innocenti, che fu suo confessore – mirata a chiedere l’apertura della causa provoca lo «Stupore» della vedova, una dichiarazione di «non competenza» del Vicariato di Roma, l’invito dell’arcidiocesi di Milano ad «attendere» tempi meno carichi di tensioni polemiche sulla figura del commissario. Nessuno solleva dubbi sulla ... Continua a leggere »