venerdì , 25 settembre 2020
Ultime News
Home » Archivio per il tag: Brigate Rosse (pagina 4)

Archivio per il tag: Brigate Rosse

Navigli, preso «il figlio del brigatista» «Voleva rilanciare la lotta armata»

Il figlio di Pierino. Amici e no al Giambellino se lo ricordano ancora. Eccome. E lo chiamano proprio così, il «figlio di Pierino il Brigatista». Lui, Manolo Morlacchi, 39 anni, c’aveva fatto anche un libro nel 2007 sulla famiglia di comunisti: dalla Liberazione al terrorismo. Tra sofferenza e orgoglio ripercorreva la storia dal punto di vista degli sconfitti. E ieri, ... Continua a leggere »

«Ora basta con i brigatisti in televisione» – La protesta dei parenti delle vittime di via Fani. «Rotto un silenzio che dura da 29 anni»

Roma — Hanno visto lo speciale di Studio Aperto dal titolo «Il ritorno delle Brigate Rosse», con un’intervista ad Alberto Franceschini, fondatore storico del gruppo terroristico nel 1970 assieme a Renato Curcio. Un’intervista girata sui «luoghi della memoria», in via Fani dove, quando fu rapito Aldo Moro, vennero massacrati i loro cinque parenti poliziotti. Hanno mandato una lettera a Corrado Augias, pubblicata ... Continua a leggere »

Ferito dalle «Br» al Civile per un’operazione

«Un’esperienza terribile, sconvolgente. Credevo di essere riuscito a cavarmela con poco, invece sono ancora in un letto d’ospedale». Antonio Josa, 45 anni, iscritto Dc, presidente del circolo culturale Perini (esiste dal ’62 nel quartiere Vialba-Quarto Oggiaro ed è uno dei più attivi: ad un incontro partecipò anche Pasolini) è uno dei quattro democristiani «gambizzati» la sera del primo aprile a ... Continua a leggere »

Gli esponenti dc feriti a Milano «Forse fra di noi c’è una talpa»

Milano – «Una grande paura. ma avrebbe potuto andarci molto peggio»: è il commento degli esponenti democristiani – Nadir Tedeschi, Eros Robbiani, Emilio Del Buono e Antonio Iosa – che martedì sera in via Mottarone, in una sede del loro partito, sono stati feriti alle gambe da brigatisti rossi. Con una trentina di militanti. stavano discutendo la preparazione della prossima ... Continua a leggere »

“Ci hanno urlato di star fermi poi ho visto la pistola puntata”

Milano — Dodici ore dopo. Dalla modesta sezione Dc di periferia di via Mottarone 5, attacca martedì sera alle 22 e 15 da un commando di quattro brigatisti (tre uomini e una donna), allo stanzone del “soggiorno” sezione D reparto traumatologia e ortopedia dell’ospedale San Carlo di Milano San Siro, primo piano. Trenta metri quadrati completamente spogli, soltanto un grande ... Continua a leggere »