mercoledì , 15 agosto 2018
Ultime News
Home » Articoli di giornale » Articoli vittime » «Siamo operai della SIP» e gli sparano: moribondo

«Siamo operai della SIP» e gli sparano: moribondo

Banditi travestiti da operai della SIP tentano una rapina nella casa di un pensionato. L’uomo reagisce, spara sui suoi assalitori con una scacciacani. Sparano anche i banditi, con una pistola di grosso calibro. Il pensionato viene ferito al ventre. È morente all’ospedale. È accaduto questa mattina. Due o tre banditi (quanti siano stati esattamente è ancora da accertare) si sono presentati verso le dieci e mezzo al portone di via Lomellina 64. Erano vistiti con tute da operai della SIP. Appena entrati si sono incamminati verso la tromba delle scale. La portinaia le ha fermati: «Dove andate?» gli uomini in tuta hanno risposto  «Siamo della SIP, dobbiamo salire dal signor Rizzi». La portinaia, forse avendo un brutto presentimento, chiama con il citofono l’inquilino: «Ci sono degli operai della SIP, li faccio salire?» E per Fausto Rizzi, 54 anni, pensionato, sposato con figli…Apri l’allegato pdf per continuare a leggere il contenuto