domenica , 22 luglio 2018
Ultime News
Home » Riflessionipagina 4

Riflessioni

Le riflessioni riportano le prese di posizione strettamente personali di Antonio Iosa, che non coinvolgono minimamente la linea di pensiero dell’AIVITER nazionale o della Lombardia. Si tratta soltanto di sofferte meditazioni dell’autore, utili a tenere vivo il dibattito sul terrorismo in Italia.

32esimo anniversario della gambizzazione di Antonio Iosa

Capitolo 4 Il ricovero agli Spedali civili di Brescia: inizia il calvario del “Barone dimezzato” La grave lesione del nervo sciatico e alle arterie, più che le fratture ossee multiple ad entrambi gli arti inferiori, imponevano il mio urgente trasferimento ad altro ospedale specializzato. Né la solidarietà politica ed umana, né le visite e i telegrammi, né le parole di ... Continua a leggere »

51esimo anno sociale Fondazione Perini

51esimo anno sociale Salvate il soldato Iosa C’è qui al nord un circolo culturale che è nato nella periferia milanese …Apri l’allegato pdf per continuare a leggere il contenuto Continua a leggere »

Intervento sul 30esimo anniversario del Sindacato di Polizia in memoria dei poliziotti Vittorio Padovani e Sergio Bazzega a 35 anni dalla loro uccisione per mano dei terroristi

Il Trentennale della riforma della Polizia e il Movimento dei Poliziotti Democratici: 17 Dicembre 2011- 35° Anniversario dei poliziotti Vittorio Padovani e Sergio Bazzega, vittime del Terrorismo a Sesto San Giovanni – a cura di A. Iosa del Direttivo Nazionale AIVITER (1) Il servizio di Polizia, sino alla approvazione della legge n. 121 del 1 aprile 1981, non era l’esercizio ... Continua a leggere »

IL TERRORISMO DI QUASIASI MATRICE NON FU LOTTA ARMATA, MA LOTTA POLITICA CRIMINALE ED EVERSIONE CONTRO L’ORDINAMENTO COSTITUZIONALE DELLO STATO DEMOCRATICO a cura di A. Iosa del Direttivo Nazionale AIVITER

1164/ Ottobre 2011 IL TERRORISMO DI QUASIASI MATRICE NON FU LOTTA ARMATA, MA LOTTA POLITICA CRIMINALE ED EVERSIONE CONTRO L’ORDINAMENTO COSTITUZIONALE DELLO STATO DEMOCRATICO – (Antonio Iosa) 1 – NESSUNO TOCCHI CAINO, MA NESSUNO DIMENTICHI ABELE Altro che giustizia riparativa! Siamo di fronte ad un’ingiustizia storica, che non apre al futuro dal momento che causa lacerazioni. Non si può condividere ... Continua a leggere »

LA MAPPA DEI PERCORSI DIDATTICI SULLA MEMORIA DELLE VITTIME DI STRAGI E TERRORISMO IN LOMBARDIA

1133/2011 PROGETTO A CURA DELLA FONDAZIONE C. PERINI LA MAPPA DEI PERCORSI DIDATTICI SULLA MEMORIA DELLE VITTIME DI STRAGI E TERRORISMO IN LOMBARDIA – 1969 – 1984 “Anni di piombo e strategia della tensione!” Si ricorda che nei capitoli del libro di Iosa c’è sempre una premessa che andrebbe trascritta prima di ogni percorso, come cappello all’argomento… I – Il ... Continua a leggere »

31esimo anniversario della gambizzazione di Antonio Iosa

Antonio Iosa 31° attentato delle brigate rosse del 1° aprile 1980 e il libro di memoria Iosa – Bazzega “Milano e gli anni del terrorismo” per conoscere le storia e per capire le ragioni dell’oggi Non avrei mai pensato di campare ancora per 31 anni, dopo l’attentato terroristico ad opera delle brigate rosse, avvenuto nel lontano 1° aprile del 1980. ... Continua a leggere »

La sconfitta delle BR e il neo-terrorismo

Riflessione di Antonio Iosa – vittima del terrorismo La sconfitta del nucleo storico e le neo brigate rosse Il 12 febbraio 1982 segna l’inizio della fine della colonna milanese delle brigate rosse con l’arresto a Firenze di Michele Galli, che gestiva la base di via Cesare da Sesto a Milano e che rivelò i nomi di altri componenti brigatisti, che ... Continua a leggere »

Comune di Sesto San Giovanni – Convegno “Fabbriche e terrorismo”

20 Novembre 2010 – intervento di Antonio Iosa dell’AIVITER e Presidente della Fondazione C. Perini – Convegno “Fabbriche e terrorismo” al Comune di Sesto S.G. per il 30° Anniversario dei dirigenti d’azienda Renato Briano della Ercole Marelli, Manfredo Mazzanti della Falck Unione, Paolo Paoletti dell’ Icmesa. Porto a tutti gli organizzatori e alle persone presenti il saluto e ringraziamento dell’AIVITER ... Continua a leggere »

Strage di Brescia: il Tribunale di Brescia assolvetutti gli imputati per insufficienza di prove

Milano 16 Novembre 2010 Sentenza del Tribunale di Brescia: gli imputati tutti assolti per insufficienza di prove – Giustizia negata e verità nascoste. La corte d’Assise di Brescia, dopo 36 anni 5 istruttorie, 8 gradi di giudizio e l’ultimo processo caratterizzato da due ani di dibattimento con 166 udienze, non è riuscita a condannare gli imputati della Strage di Piazza ... Continua a leggere »