lunedì , 25 giugno 2018
Ultime News
Home » Articoli di giornale » Articoli vittime » Quattro banditi spietati uno è ancora libero

Quattro banditi spietati uno è ancora libero

Quattro banditi spietati. Dinanzi all’imprevisto — il vicebrigatore Rosario Aiello che si accorge della rapina e spara — hanno reagito con ferocia e disperazione. Hanno reagito con una sparatoria forsennata per non farsi la strada della fuga. Non ci sono riusciti per l’accerchiamento della polizia che ha fatto convogliare  nella zona le volanti disponibili. Ma proprio da questa reazione rabbiosa è stata provocata la tragedia: l’operaio Giuseppe  Saporito colpito al cuore da un proiettile ce ha trapassato il vetro della portiera della “128” slla quale Alfredo Zanetti… Apri l’allegato pdf per continuare a leggere il contenuto