domenica , 15 dicembre 2019
Ultime News
Home » Articoli di giornale » «Ora basta col Viptimismo» – Dal figlio di un magistrato ucciso dalle Br

«Ora basta col Viptimismo» – Dal figlio di un magistrato ucciso dalle Br

«Ora basta col Viptimismo» – Dal figlio di un magistrato ucciso dalle Br, un duro atto d’accusa contro un sistema che distingue familiari di serie A (quelli che perdonano) e di serie B (quelli che no, grazie)

http://www.vanityfair.it/news/italia/12/10/17/massimo-coco-terroristi
Massimo Coco ha passato i cinquanta, è un violinista, tiene concerti, insegna al Conservatorio di Genova ed è il figlio di Francesco Coco, procuratore generale a Genova, assassinato dalle Brigate Rosse l’8 giugno 1976 con due uomini della scorta. Sono più di 36 anni, dunque, che Massimo è una vittima del terrorismo, e solo adesso ha deciso di scrivere un libro sulla sua esperienza (Ricordare stanca, Sperling & Kupfer, in uscita il 30 ottobre). È un testo sorprendente, durissimo, venato di sarcasmo e che di sicuro non passerà inosservato.
Perché proprio ora?
«All’inizio ho taciuto perché taceva mia madre. Sa, si tenta anche di cercare la normalità per quanto possibile: preferivo finire sui giornali…Apri l’allegato pdf per continuare a leggere il contenuto