sabato , 23 settembre 2017
Ultime News

Paolo Paoletti










Questo sito non ha scopo di lucro.
Nulla e’ dovuto per la consultazione ed il prelevamento di documentazione.
Se questo sito vi sarà stato utile siete invitati esclusivamente a citare la fonte.

PAOLETTI – Dirigente industriale ICMESA

BIOGRAFIA E ATTENTATO

Paolo Paoletti nasce ad Orbetello provincia di Grosseto. Emigrato a Nord, si stabilisce in Brianza con la residenza nel Comune di Monza per la vicinanza al luogo di lavoro. Paoletti entra come ingegnere tecnico, responsabile della produzione dell’Azienda chimica ICMESA . Il 10 Luglio 1976, alle 12.37, nello stabilimento della società elvetica ICMESA, in territorio di Meda, fuoruscì, dagli impianti di produzione, una nube tossica di diossina, che investì una vasta area di terreni nei comuni vicini della Bassa Brianza: Meda, Cesano Maderno, Desio, Barlassina, Bovisio Masciago, Nova Milanese e, in particolare, Seveso. La diossina, una delle sostanze chimiche più tossiche, non causò morti, ma 240 persone furono colpite da cloracne (grave dermatosi) e i vegetali si disseccarono per l’alto potere diserbante della diossina, con migliaia di animali contaminati e abbattuti. La decontaminazione durò anni e gli effetti della diossina compromisero la salute di oltre 50.000 abitanti. Il 5 febbraio 1980 un commando di terroristi affronta ed uccide per strada Paolo Paoletti. L’attentato fu rivendicato dai militanti di Prima Linea nel quadro della campagna su la “sanità”. Dall’indagine emerse che l’attentato a Paoletti fu effettuato come atto di rappresaglia contro un dirigente dell’azienda, che divenne il capro espiatorio di un disastro del quale non aveva alcuna colpa. Il Comune di Monza ha posto una targa “alla memoria” sul luogo che ricorda il sacrificio di una vittima innocente.

Antonio Iosa
Coordinatore Lombardo AIVITER


Clicca qui per tornare alla pagina precedente

 

associazione italiana
vittime del terrorismo e dell’eversione contro l’ordinamento costituzionale dello stato 

SEZIONE LOMBARDIA

via san marco, 49 – 20121 milano
cell. 3355458438 – 3334552091 – tel./fax 02-39261019

www.vittimeterrorismo.it
www.casamemoriamilano.it

Inserisci un commento