venerdì , 27 aprile 2018
Ultime News
Home » Articoli di giornale » Articoli vittime » L’autopsia non chiarisce che ha ucciso Saporito

L’autopsia non chiarisce che ha ucciso Saporito

Forse soltanto la perizia balistica riuscirà a stabilire come e da chi l’operaio Giuseppe Saporito è stato ucciso durante la tragica fuga dopo la rapina all’ufficio postale. L’autopsia eseguita ieri ha, infatti, stabilito che il proiettile mortale è entrato sotto la scapola destra dell’uomo che assieme al figlioletto era stato preso in ostaggio dal Alfeo Zanetti, l’unico dei rapinatori che è riuscito a fuggire, ed è uscito dall’emitorace sinistro all’altezza dell’omero. La traiettoria del proiettile è assai strana perché indicherebbe un colpo sparato dall’alto verso il basso, a meno che Saporito, nel momento in cui è stato ucciso, nn avesse assunto una posizione particolare nell’abitatacolo dell’auto Se, ad esempio, l’uomo fosse stato completamente girato su…Apri l’allegato pdf per continuare a leggere il contenuto