venerdì , 6 dicembre 2019
Ultime News
Home » Articoli di giornale » Articoli vittime » La figlia di Roberto Peci: «Aspetto di incontrare gli assassini di mio padre»

La figlia di Roberto Peci: «Aspetto di incontrare gli assassini di mio padre»

SAN BENEDETTO DEL TRONTO (Ascoli Piceno) – Quando suo padre è morto lei non era ancora nata. Accadeva trent’anni fa, 1981, anno di piombo, di omicidi efferati e di grandi cambiamenti: dalla scoperta della Loggia P2 all’attentato a Giovanni Paolo II, al primo governo dell’Italia repubblicana guidato da un non democristiano. Il 10 giugno, in una strada laterale di San Benedetto del Tronto che allora si chiamava via Arrigo Boito, un commando delle Brigate rosse-Partito guerriglia rapì Roberto Peci, fratello di Patrizio, il primo pentito del terrorismo di sinistra. Lo tennero sequestrato per cinquantaquattro giorni, filmando…Apri l’allegato pdf per continuare a leggere il contenuto