mercoledì , 19 febbraio 2020
Ultime News
Home » Articoli di giornale » Articoli vittime » «Io, in Adriatico per lavare le ferite inferte dalle Br»

«Io, in Adriatico per lavare le ferite inferte dalle Br»

SONO passati 33 anni ma Antonio Iosa, 80 anni, milanese, non potrà dimenticare quel primo aprile 1980 quando fu gambizzato da un gruppo di terroristi della ‘Colonna Walter Afasia’. Un calvario, quella scena è sempre davanti ai suoi occhi. Sul fisico porta ancora i postumi delle ferite ad ambedue le gambe che Io lasciarono gravemente invalido. Anche quest’anno è arrivato a Cesenatico, come fa ogni anno dal 1983, perché deve curare le piaghe al piede sinistro, frutto degli spari di 33 anni fa… Apri l’allegato pdf per continuare a leggere il contenuto