lunedì , 25 giugno 2018
Ultime News
Home » Articoli di giornale » Articoli vittime » «Io e mio nonno ucciso dalle Br Ecco perché mi chiamo Francesco»

«Io e mio nonno ucciso dalle Br Ecco perché mi chiamo Francesco»

Una classe di scuola, ultimi minuti di lezione, oggi Due compagni aspettano la campana vagando su Google. Uno dei due digita quasi per gioco il nome dell’altro: «Francesco Di Cataldo». Forse si aspetta una pagina di Facebook, magari un video postato dall’amico su Youtube. Sarebbe normale. E invece la schermata si apre con una voce Wikipedia: Francesco Di Cataldo, maresciallo in servizio a San Vittore, ucciso a 51 anni dalle Brigate Rosse il 20 aprile 1978. Il ragazzo guarda il compagno, che lo prende in contropiede a sua volta: «Lo so. Era mio nonno». Comincia così il cortometraggio con il quale proprio lui – un Di Cataldo oggi 19enne, nipote del Di cataldo assassinato allora – riesce a riassumere in otto minuti tanto asciutti quanto… Apri l’allegato pdf per continuare a leggere il contenuto