martedì , 22 maggio 2018
Ultime News
Home » Articoli di giornale » Articoli vari » Il nemico da uccidere era anche mio padre

Il nemico da uccidere era anche mio padre

Sono andato a vedere La Prima Linea, il film di cui «tutti parlano e nessuno ancora ha visto». È uscito ieri nelle sale e tutti adesso lo potranno giudicare. Il mio non può essere un giudizio obiettivo: Sergio Sergio, il protagonista del film interpretato da Riccardo Scamarcio, il 19 marzo 1980 uccise mio papà, il giudice Guido Galli. Io avevo dodici anni. Nel film non c’è cenno di quell’omicidio. Non so dire de per me questo sia stato un bene o un male; so solo che il momento più toccante del film è stata la rievocazione dell’omicidio del giudice milanese Emilio Alessandrini, collega di mio padre, assassinato nel gennaio del 1979 dopo che aveva appena accompagnato a scuola il piccolo Marco, suo figlio. In questi gesti di padre affettuoso ho ritrovato mio papà, il suo amore per me, i miei fratelli e le mie sorelle. «Va ucciso perché è uno bravo», dicono i terroristi… Apri l’allegato pdf per continuare a leggere il contenuto