mercoledì , 19 febbraio 2020
Ultime News
Home » Articoli di giornale » Articoli vari » Il mondo non si può dividere tra chi sta con noi e chi contro

Il mondo non si può dividere tra chi sta con noi e chi contro

Il «contraccolpo» dell’attacco alle Torri Gemelle ed al Pentagono avrebbe a che fare con tutta una serie di fatti di questo tipo: fatti che vanno dal colpo di Stato ispirato dalla CIA contro Mossadeq nel 1953, seguito dall’installazione dello Shah in Iran, alla Guerra del Golfo, con la conseguente permanenza dalle truppe americane nella penisola araba, in particolare l’Arabia Saudita dove sono i luoghi sacri dell’Islam. Secondo Chalmers Johnson sarebbe stata questa politica amercana a «convincere tanta brava gente in tutto il mondo islamico che gli Stati Uniti sono un implacabile nemico». Così si spiegherebbe il virulento anti-americanismo diffuso nel mondo mussulmano e che oggi tanto sorprende gli Stati Uniti ed i  loro alleati. Esatta o meno che sia l’analisi di Johnson, è evidente che dal fondo di tutti i problemi odierni degli americani e nostri nel Medio Oriente c’è … Apri l’allegato pdf per continuare a leggere il contenuto