venerdì , 19 ottobre 2018
Ultime News
Home » Articoli di giornale » Articoli vari » Il mio film dalla parte delle vittime

Il mio film dalla parte delle vittime

Caro Direttore, sapevo che Romanzo di una strage avrebbe scatenato polemiche, non sono un ingenuo. Anche se il vero senso del film è il suo tentativo di spiegare ai ragazzi d’oggi cos’è stato quel tempo e quell’età, non mi sorprendo che chi l’abbia vissuta possa criticarlo. Me l’aspetto, l’ho messo in conto. Ieri Corrado Stajano, prima di lui Mario Calabresi, poi Adriano Sofri, poi Gerardo D’Ambrosio (qualcuno anche senza aver visto il film) mi accusano d’aver eluso informazioni o averne azzardate di troppo fantasiose, quasi tutti rimproverandomi di avere eletto un libro di Paolo Cucchiarelli a mia unica fonte e guida…Apri l’allegato pdf per continuare a leggere il contenuto