mercoledì , 30 settembre 2020
Ultime News
Home » Documenti cartacei » Il film “La prima linea”: un patrocinio comunale che scotta ed ha riacutizzato le ferite aperte dei bui anni di piombo

Il film “La prima linea”: un patrocinio comunale che scotta ed ha riacutizzato le ferite aperte dei bui anni di piombo

Il film “La prima linea”: un patrocinio comunale che scotta ed ha riacutizzato le ferite aperte dei bui anni di piombo
In data 1 marzo l’Associazione Italiana Vittime del terrorismo della Lombardia ha chiesto al Comune di Milano l’atto riparatore del ritiro del patrocinio concesso al Film “La Prima Linea”.
1) Non siamo guerriglieri della memoria da disarmare.
2) Non siamo un Comitato di censura, che mette un veto ad un film, che ha ottenuto dal Ministero dei Beni culturali un milione e cinquecentomila euro di finanziamento.
3) Non siamo contrari che il film si giri a Milano nell’assoluto rispetto della libertà e della libertà e della creatività del registra…Apri l’allegato pdf per continuare a leggere il contenuto