lunedì , 25 gennaio 2021
Ultime News
Home » Articoli di giornale » Articoli vittime » Il figlio del giudice Galli: follia che rende tutti vulnerabili

Il figlio del giudice Galli: follia che rende tutti vulnerabili

Milano, 19 marzo 1980: Guido Galli, giudice istruttore presso il Tribunale di Milano, case assassinato dai terroristi di Prima Linea. Milano, aprile 2011: decine di manifesti recanti la scritta «Via le Br dalle Procedure» fanno bella mostra per le vie cittadine. 19 marzo 1980: un bambino di 12 anni piange disperato il padre ucciso. Aprile 2011: un uomo di oltre quarant’anni è costretto a leggere manifesti infamanti contro «quelle Procure» che guidarono il Paese oltre la devastazione del terrorismo. Gli attacchi che da mesi si susseguono… Apri l’allegato pdf per continuare a leggere il contenuto