lunedì , 20 novembre 2017
Ultime News
Home » Articoli di giornale » Art ex terroristi » Il Brasile caccia Battisti. E adesso dove scapperà?

Il Brasile caccia Battisti. E adesso dove scapperà?

Articolo tratto da “il Giornale” del 4 Marzo 2015 riguardo il dibattito sull’estradizione di Cesare Battisti.
Di Luca Fazzo

Il Brasile caccia Battisti
E adesso dove scapperà?

L’ex capo dei Proletari armati verso l’espulsione. I legali: «Faremo ricorso»
Ora potrebbe trovare rifugio in Messico o in Francia. Ma nessuno lo vuole

Le sue colpe ripiombano su Cesare Battisti all’improvviso,quando ormai il terrorista rosso probabilmente si sentiva alsicuro per sempre,e anche i familiari delle sue vittime avevano quasi rinunciato ad avere giustizia. Protetto dal governo brasiliano di Ignacio Lula, protetto dalla sua erede Dilma Roussef nonostante la decisione dei giudici di estradarlo in Italia. Invece,senza che in Italia nemmeno si fosse saputo, la Procura federale brasiliana non aveva mollato il colpo….

Apri l’allegato pdf per continuare a leggere il contenuto