venerdì , 25 settembre 2020
Ultime News
Home » Articoli di giornale » Articoli vari » I miei 38 anni con la bomba che sento ogni giorno

I miei 38 anni con la bomba che sento ogni giorno

Brescia — Il 28 maggio di 38 anni fa non è morto. Ma la bomba scoppiata in piazza della Loggia gli ha rubato una parte di vita.Quella che gli era più cara: i sogni, le speranze, le aspettative. Aveva 27 anni, un buon lavoro da impiegato alla Franchi Armi, l’impegno sindacale alla Cgil e la voglia di girare il mondo.Aveva una fidanzata da pochi mesi e l’ambizione di scoprire nuovi orizzonti, di non fermarsi a Brescia Enzo Romani, uno dei 102 feriti della strage di piazza Loggia, parte civile nel processo, da quella mattina di orrore e morte è cambiato. La vita che aveva sognato si è fermata alle 10.12 di quella maledetta giornata di pioggia «Quella bomba — racconta — mi ha rubato una porzione di… Apri l’allegato pdf per continuare a leggere il contenuto