giovedì , 18 ottobre 2018
Ultime News
Home » Articoli di giornale » Articoli vittime » Gli anni di piombo: l’attentato terroristico delle Brigate Rosse

Gli anni di piombo: l’attentato terroristico delle Brigate Rosse

Dal 1975 iniziò la stagione degli “anni di piombo”. All’università di sociologia di Trento erano già cominciati i primi discorsi sulla violenza e sul modo organizzativo di praticarla. Il nucleo storico delle brigate rosse era composto da Henato Curcio, Alberto Franceschini, Mara Cagol, Maurizio Ferrari, Fabrizio Pelli, Alfredo Bonavita e si chiamava “comune numero uno”. Le Brigate Rosse avevano gradualmente alzato il Uro. Non più cortei, slogan rivoluzionari e scritte sui muri con frasi tenibili di minacce di morte, ma furono pianificate le prime azioni militari aprendo, dapprima, gli anni delle rapine in banche e ai furgoni di portavalori, dei sequestri di persone e degli attentati; successivamente…Apri l’allegato pdf per continuare a leggere il contenuto