martedì , 22 maggio 2018
Ultime News
Home » Articoli di giornale » Articoli vittime » Gambizzato dai brigatisti, in spiaggia si cura le ferite

Gambizzato dai brigatisti, in spiaggia si cura le ferite

Mai potrà dimenticare quel primo aprile 1980 quando fu gambizzato da un gruppo di terroristi della «Colonna Walter Alasia». E il suo calvario continua ancora oggi per  i postumi delle ferite ad ambedue le gambe che lo hanno lasciato gravemente invalido. Antonio Iosa, 71 anni, dopo quattro mesi di ospedale a Brescia e dopo una lunga riabilitazione, dal 1983 ha preso casa a Cesenatico in via Dei Mille e lì passa le sue estati, perché ha bisogno del sole, del mare e del clima della Riviera per stare un po’ meglio. Le Be lo colpirono in…Apri l’allegato pdf per continuare a leggere il contenuto