domenica , 17 febbraio 2019
Ultime News
Home » Notizie » dopo lo sconcerto manifestato dalle vittime revocata la presentazione del libro su Walter Pezzoli, appartenente alla colonna Walter Alasia

dopo lo sconcerto manifestato dalle vittime revocata la presentazione del libro su Walter Pezzoli, appartenente alla colonna Walter Alasia

  • Risposta del Sindaco di Settimo Milanese allo sconcerto manifestato da AIVITER a nome di tutte le vittime del Terrorismo:

Di seguito il comunicato reso pubblico ieri dopo il confronto e la conseguente decisione assunta dalla Giunta martedì mattina. Spero con questo di chiarire alcuni passaggi ma credo importante andare a fondo della questione dandoci la possibilità di parlare per spiegare ciò che è successo e per confrontarci su quello che è accaduto in questa ultima settimana. Pertanto vorrei potervi incontrare.
“Riteniamo necessario informare su quanto è emerso negli ultimi giorni sui social e su alcuni giornali. La locandina per la presentazione del libro “Zarè” porta il logo del Comune, non perchè abbia ottenuto il patrocinio attraverso un atto formale della giunta, ma perché rientra nella programmazione culturale della biblioteca, alla quale viene data una certa autonomia nella presentazione dei libri. Nella giunta di ieri, martedì 5 febbraio, abbiamo deciso di annullare l’iniziativa e abbiamo ritenuto necessario confrontarci con i promotori della stessa, venendo così a conoscenza della decisione di ritirare la presentazione del libro. Nel ribadire la nostra ferma condanna al terrorismo di quegli anni e la nostra contrarietà ad ogni tipo di revisionismo o giustificazionismo storico, tuttavia facciamo presente che la volontà della biblioteca non era certo di promuovere un evento che fosse un encomio delle br, come lasciato intendere nei titoli dei giornali frutto di una campagna di strumentalizzazione compiuta ad arte.

Questa giunta condanna fermamente le atrocità di quegli anni e la violenza in ogni sua affermazione e non avrebbe potuto avallare la presentazione dell’agiografia di un terrorista.
Che la storia italiana sia fatta di momenti violenti, complessi e per certi aspetti ancora incomprensibili è fuor di dubbio. E’ altrettanto fuor di dubbio che le vittime del terrorismo meritino tutela, rispetto e supporto.

Come abbiamo sempre fatto prima di agire, ci siamo dati l’opportunità di capire.

La Giunta”
In attesa di potervi sentire porgo cordiali saluti
Sara Santagostino  “

  • lettera di Antonio Iosa a Sara Santagostino Pretino sindaco di Settimo Milanese: scarica il documento

 

Inserisci un commento