lunedì , 28 settembre 2020
Ultime News
Home » Articoli di giornale » Articoli vari » Dai celestini svuotati ai depistaggi Piazza della Loggia, la storia negata

Dai celestini svuotati ai depistaggi Piazza della Loggia, la storia negata

BRESCIA – Ormai sembra proprio finita, anche se formalmente ancora no. Mancano le motivazioni del verdetto di ieri,e verosimilmente la Cassazione. Poi c’è un’indagine aperta al tribunale dei minori, a carico di un sedicenne dell’epoca il quale – secondo un testimone che ha taciuto il particolare per diversi lustri – avrebbe confessato di aver partecipato all’esecuzione della strage. Ma dopo cinque istruttorie e dieci sentenze finite tutte con assoluzioni o proscioglimenti (tranne una, la condanna del «colpevole perfetto» Ermanno Buzzi, un neonazista strangolato in carcere alla vigilia del processo d’appello) sono in pochi a sperare. Quella di piazza della Loggia è la vicenda giudiziaria su fatti di terrorismo più lunga nella storia d’Italia: il 28 maggio saranno passati 38 anni. Il record di piazza Fontana, coi suoi… Apri l’allegato pdf per continuare a leggere il contenuto