domenica , 5 aprile 2020
Ultime News
Home » Articoli di giornale (pagina 73)

Articoli di giornale

Facciamo un macello – gridavano i terroristi sparando contro i quattro democristiani

Dopo l’uccisione dei quattro brigatisti rossi, sorpresi venerdì scorso dai carabinieri nel covo di Genova e dopo gli altri duri colpi inferti dalle forze dell’ordine all’eversione, ci si attendeva una risposta clamorosa da parte del cosiddetto partito armato. Nessuno s’illudeva…Apri l’allegato pdf per continuare a leggere il contenuto Continua a leggere »

Chieste a Rognoni misure più efficaci per proteggere le sezioni

L’allarme suscitato dall’assalto delle Brigate rosse alla sezione dc di via Mottarone, dove i terroristi hanno ferito quattro dirigenti democristiani è sfociato, ieri, nella richiesta di misure efficaci per garantire maggiore sicurezza alla prossima campagna elettorale. Sin dalla mattinata, nella sede dc di via Nirone si sono tenuti riunioni e incontri culminati, alle 18, con un incontro in prefettura…Apri l’allegato ... Continua a leggere »

Nadir Tedeschi – Antonio Josa

Vice presidente nazionale dei GIP (Gruppi di impegno politico), Nadir Tedeschi, 50 anni, considerato uno degli esponenti più aperti della DC milanese. Ex aderente alla corrente dl Forze Nuove (quella che fa capo al ministro Vittorino Colombo) che ha lasciato per aderire alla cosiddetta “area Zac”, tedeschi è sposato ha tre figli e vive a Trezzano sul naviglio. Eletto consigliere ... Continua a leggere »

Attacco terrorista a una sede dc – Feriti da un commando br a Milano Nadir Tedeschi e altri tre dirigenti

Milano – È cominciata a Milano l’azione di rappresaglia delle Brigate rosse per «vendicare» i quattro terroristi uccisi a Genova venerdì mattina della settimana scorsa? Un segnale, gravissimo, è stato lanciato ieri sera in un popoloso quartiere della periferica di Milano, chiuso fra viale Cerosa e il ponte della Ghisolfa. Qui in via Mottarone 5, c’è la sezione Perazzoli della ... Continua a leggere »

Ignoravano i nomi dei terroristi uccisi a Genova i quattro br che avevano il compito di «vendicarli»

Silvio, il capo del commando delle Brigate Rosse che ha fatto irruzione nella sede della sezione DC Perazzoli di via Mottarone 5, scrive sul muro con una bomboletta di vernice spray rossa: «Onore ai compagni cad», si volta verso la ragazza, impermeabile blu, foulard in testa, e chiede: “Come si chiamano quelli ammazzati a Genova?”. “Lascia stare, Silvio. Sbrighiamoci”. Il terrorista ... Continua a leggere »

A Milano incursione di terroristi in una sezione dc: quattro feriti

Quattro terroristi hanno assaltato una sezione della DC, alla periferia nord di Milano, dove era i corso una riunione politica, ferendo quattro dirigenti e rapinando i documenti alle venti persone circa che partecipavano all’incontro. È stato accertato che si tratto si un “commando” delle Br. L’attacco alla vigilia del processo a Corrado Alunni che si apre stamane a Milano. I feriti ... Continua a leggere »

Mons. Romero: capirlo non glorificarlo

Si torna a compiere una specie di legge storica? Chi denuncia l’ingiustizia e si comporta di conseguenza, specialmente se lo fa motivato da una profonda convinzione religiosa, deve morire? Vedendo le immagini dell’orrendo crimine contro monsignor Oscar A. Romero, vilmente assassinato dalla oligarchia salvadoregna i cui soprusi egli aveva combattuto con tanto vigore, abbiamo sentito… Apri l’allegato pdf per continuare a ... Continua a leggere »

«Siamo operai della SIP» e gli sparano: moribondo

Banditi travestiti da operai della SIP tentano una rapina nella casa di un pensionato. L’uomo reagisce, spara sui suoi assalitori con una scacciacani. Sparano anche i banditi, con una pistola di grosso calibro. Il pensionato viene ferito al ventre. È morente all’ospedale. È accaduto questa mattina. Due o tre banditi (quanti siano stati esattamente è ancora da accertare) si sono presentati verso ... Continua a leggere »

Azione di un commando

Un collezionista d’armi, ex dipendente dell’ltalbanca, è stato ridotto in fin di vita da due falsi operai SIP (forse terroristi) che gli banno sparato a bruciapelo alcuni colpi dl pistola sull’uscio di casa, lo via Lomellina 64 (zona Vittoria) a Milano. L’azione di quello che potrebbe essere un commando, è stata compiuta, poco dopo mezzogiorno, ed avrebbe avuto come obiettivo ... Continua a leggere »

L’autopsia non chiarisce che ha ucciso Saporito

Forse soltanto la perizia balistica riuscirà a stabilire come e da chi l’operaio Giuseppe Saporito è stato ucciso durante la tragica fuga dopo la rapina all’ufficio postale. L’autopsia eseguita ieri ha, infatti, stabilito che il proiettile mortale è entrato sotto la scapola destra dell’uomo che assieme al figlioletto era stato preso in ostaggio dal Alfeo Zanetti, l’unico dei rapinatori che ... Continua a leggere »