martedì , 31 marzo 2020
Ultime News
Home » Articoli di giornale (pagina 63)

Articoli di giornale

Al Zarkawi per la prima volta in un video

Al Zarkawi, il leader di Al Qaeda in Iraq, per la prima volta in video su Internet: «Bush, non avrai pace finché vivrò» Apri l’allegato pdf per vedere le Foto e a continuare a leggere il contenuto Continua a leggere »

Piazza Fontana: non si illudano

Ci sono tante maniere di far politica: e, fra le tante, c’è anche quella delle bombe. È una scelta dolorosa, ma può risultare necessaria nel quadro delle lotte di liberazione, quando il tallone chiodato del nazismo pesa su tutti i cuori o quando le uniformi tigrate dei paracadutisti difendendo la bestia del colonialismo nel Terzo Mondo. L’uomo non è nato per ... Continua a leggere »

Noi e gli ultracorpi di Al Qaeda – Viviamo prigionieri della sindrome dell’invasione da parte di un nemico che non riusciamo a conoscere – Così l’incubo degli attentati ci ha trasformati tutti in guardoni del terrore

Marinella Rossi È la paura della paura. Il Medioevo, un’anacronistica guerra di religione ci tira in ballo, al di là di immaginazione e capacità di reazione. Noi, civiltà che sublima decadenza, come difenderci, rispetto a questo nulla compatto, ai fantasmi kamika­ze, ai militanti estremi di un credo sconosciuto, ignorato e comunque tollerato, che popolano virtualmente metropolitane, aeroporti, chiese e piazze? Blocchi ... Continua a leggere »

«No alla lapide per il missino ucciso da Prima Linea»

Una targa, una polemica. Per i milanesi è sempre più difficile fare i conti con la memoria. Non ci sono ancora placate le polemiche sulla decisione del Comune di sostituire la lapide in memoria dell’anarchico Giuseppe Pinelli in piazza Fontana che arriva lo scontro sulla… Apri l’allegato pdf per continuare a leggere il contenuto Continua a leggere »

Rifiutata la targa per il missino ucciso

Milano – No alla targa, ma no anche al palo che dovrebbe sorreggerla. Ci sarebbe bisogno di un sociologo che studia i fenomeni di massa. O più semplicemente di uno storico. Per capire perché a Milano la storia non passa mai e si continua a litigare sulla memoria dei…Apri l’allegato pdf per continuare a leggere il contenuto Continua a leggere »

Morti di mafia. 656 nomi per non dimenticare

«Quand’ero piccola dicevo sempre “è stata colpa sua”. Ero una bambina che potevo saperne di mafia e attentati? Sapevo solo che i miei fratellini e la mia mamma erano morti e la bomba li aveva uccisi era per quel signore, non per loro». Margherita Asta oggi ha la stessa età che aveva sua madre quando è stata dilaniata dall’esplosione, 31 ... Continua a leggere »

Dresda sotto le Bombe, 12 milioni davanti alla tv

BERLINO — La Storia non si ripete. E quando accade, lo fa in una fiction. Anche a prendere per buono questo aggiornamento mediatico di un celebre detto marxiano, non tutte le repliche del passato vengono per nuocere. Soprattutto quando una Storia dolorosa e difficile come quella tedesca non serve soltanto come pretesto alle ragioni del teleromanzo. Per due sere di seguito, ... Continua a leggere »

«Aspetto ancora il risarcimento»

Roma — È successo tutto ieri e forse non per caso. L’ergastolo al capo delle nuove Br Nadia Desdemona Lioce diventa definitivo nel terzo anniversario del suo arresto che costò la vita al sovrintendente di polizia Emanuele Petri. Lo Stesso giorno si riapre la polemica che contrappone la vedova di Massimo D’Antona, il giuslavorista assassinato dai terroristi nel 1999, al ministero ... Continua a leggere »

Foibe, sì sloveno alla «pace» proposta da Ciampi

Trieste — Un atto di pacificazione congiunta tra i capi di Stato d’Italia, Slovena e Croazia in tre «Luoghi del dolore», per riconoscere i torti reciprochi e siglare una riconciliazione storica sulla tragedia delle foibe e la cacciata degli italiani dell’Istria. Sono maturi i tempi? «Noi siamo pronti» rilancia ora a sorpresa il… Apri l’allegato pdf per continuare a leggere il contenuto Continua a leggere »

Giorno del Ricordo, celebrazioni e polemiche

Con un minuto di silenzio a mezzo giorno e le bandiere a mezz’asta Milano celebra oggi il «Giorno del Ricordo». Ma sulle iniziative promosse nelle scuole e nei palazzi istituzionali per ricordare le vittime delle foibe continuano a pesare le polemiche politiche. A difesa del direttore scolastico regionale Mario Dutto, accusato dall’assessore di…Apri l’allegato pdf per continuare a leggere il contenuto Continua a leggere »