venerdì , 7 agosto 2020
Ultime News
Home » Articoli di giornale (pagina 49)

Articoli di giornale

Maletti e gli anni delle stragi Niente grazia al generale del Sid

Roma – Vorrebbe tornare «in Patria», come scrive con tanto di maiuscola, da uomo libero, stanco di una latitanza che dura da oltre un quarto di secolo. Ma c’è una condanna che glielo impedisce, nonostante vari indulti l’abbiano più che dimezzata. Così il generale Gianadelio Maletti una delle figure più controverse dei servizi segreti degli anni Settanta, il decennio delle stragi ... Continua a leggere »

Sotto il ponte delle Gabelle c’è il degrado che avanza

Caro Schiavi, Proviamo a ribaltare un «luogo comune»? Altro che in periferia, il degrado è in centro. Dove? Al ponte delle Gabelle, poco distante da via Solferino. Lo denuncia il Consiglio di zona 1 che, tra l’altro, «dal 2007 ne chiede la pulizia».  Ora, visto che la notizia è di dominio pubblico, in via del tutto straordinaria qualcuno forse andrà a ... Continua a leggere »

Il mio film dalla parte delle vittime

Caro Direttore, sapevo che Romanzo di una strage avrebbe scatenato polemiche, non sono un ingenuo. Anche se il vero senso del film è il suo tentativo di spiegare ai ragazzi d’oggi cos’è stato quel tempo e quell’età, non mi sorprendo che chi l’abbia vissuta possa criticarlo. Me l’aspetto, l’ho messo in conto. Ieri Corrado Stajano, prima di lui Mario Calabresi, ... Continua a leggere »

Curcio ospite al Cox 18 «Parlerà di filosofia»

Sarà ancora una domenica, 33 anni dopo. Il 18 gennaio 1976 Renato Curcio venne arrestato in Via Maderno, al Ticinese, cuore rosso di Milano che aveva accolto la sua la sua latitanza. Il 5 aprile prossimo fondatore delle Brigate Rosse parlerà in quello stesso luogo in cui i carabinieri misero fine alla sua storia di terrorista. Ospite di un dibattito al ... Continua a leggere »

Un film, le Br, il patrocinio e un gesto che ha commosso

Caro Schiavi, tra le varie lettere che ogni giorno si depositano nella sua casella, chiedo spazio per un ringraziamento. E al sindaco Moratti, alla giunta e al consiglio comunale per il ritiro del patrocinio al film «La Prima Linea» che non solo ha riacutizzato le ferite aperte dei bui anni di piombo, ma che ha suscitato una accesa polemica sulla ... Continua a leggere »

Agli ex terroristi «memorialisti»: furono i cittadini a sconfiggervi

Dunque si viene a sapere che il ministero della Cultura ha finanziato o sta per finanziare un film tratto dal libro di Sergio Segio Un Vita in Prima Linea, la storia di un terrorista che negli anni di piombo ha sparato e ammazzato, promosso e guidato un’organizzazione che ha condotto una lotta armata contro lo Stato, colpendo a morte con ... Continua a leggere »

Film su Segio, il Comune ritira il patrocinio

Titoli di coda. Il Comune ha ritirato il patrocinio al film sulla storia di Prima linea e Sergio Segio. «La sensibilità dimostrata dalle associazioni delle vittime del terrorismo ci ha spinto a ritirare la delibera», commenta l’assessore Giovanni Teni. «Una decisione doverosa», dice il pro Armando Spataro: «Dovrebbe orientarsi in tal senso anche il ministero dei Beni Culturali… Apri l’allegato ... Continua a leggere »

«Prima linea Ritirato il patrocinio»

Milano — Il comune di Milano, dopo le proteste delle associazioni dei familiari delle vittime ha ritirato il patrocinio al film «La prima linea» ispirato all’autobiografia del terrorista rosso Sergio Segio, interpretato da Riccardo Scamarcio (nella foto). «Trovo la decisione doverosa», ha detto il capo del pool antiterrorismo della procura di Milano Armando Spataro… Apri l’allegato pdf per continuare a leggere il contenuto Continua a leggere »

Film su Segio e Prima linea: il Comune ritira il patrocinio

Niente logo del Comune per il film sulla storia di Prima linea e Sergio Segio. Due ore abbondanti di dibattito e poi la decisione della giunta: provvedimento ritirato. Scelta ancora più netta rispetto al passo indietro iniziale dell’assessore al tempo Libero, Giovanni Terzi: «Congeleremo il patrocinio, inattesa di vedere l’anteprima del film e di giudicare se si tratta o no ... Continua a leggere »

Patrocinio al film su Prima linea Passo indietro anche del ministero

Mentre il patrocinio del Comune rimane «congelato», sul film ispirato alla vita di Sergio Segio, anche il ministero dei Beni Culturali fa ora un passo indietro. «La copia campione del film “La prima linea” sarà visionata al fine cli stabilire la sostanziale conformità al progetto approvato», si legge in una nota diffusa ieri… Apri l’allegato pdf per continuare a leggere il ... Continua a leggere »