lunedì , 18 ottobre 2021
Ultime News
Home » Articoli di giornale » Articoli vari (pagina 8)

Articoli vari

Custodi della nostra memoria – Convegni, mostre e incontri nelle scuole «Salvare i valori per costruire il futuro»

In questo periodo, le agende si stanno riempiendo di appuntamenti. Incontri nelle scuole, dibattiti pubblici, convegni. Tra pochi giorni, giovedì 12 dicembre, sarà il 44esimo anniversario della strage di piazza Fontana. Ma anche nel resto dell’anno l’impegno è gravoso. Riunioni con il direttivo, iniziative da pianificare, rapporti con le istituzioni da portare avanti. Custodire la memoria è… Apri l’allegato pdf ... Continua a leggere »

Le «toghe rosse» si dividono dopo lo strappo di Caselli

Roma — Anna Canepa, pubblico ministero nazionale antimafia e segretario di Magistratura democratica, vorrebbe che fosse ricordato il suo lavoro prima di spiegare quel che è successo. Per esempio, quando da sostituto procuratore a Genova fece processare e condannare per devastazione alcuni manifestanti al G8 del 2001, impegno che le costò insulti, aggressioni verbali e una sorta di «processo politico» da parte ... Continua a leggere »

Vittime del terrorismo tagliate dal governo

Il buoi la risucchia quando ha da poco compiuto 20 anni e non la abbandona più. In un giorno d’estate che da quel momento non sarebbe stato mai più solo una data sul calendario. Due agosto 1980: Marina Gamberini lavora alla Cigar, in un uffcio sopra la sala d’aspetto della stazione di Bologna. “Non ricordo l’esplosione e nemmeno la polvere. ... Continua a leggere »

Strage di Bologna saltano i risarcimenti «Promesse tradite»

ROMA – Erano bambini o poco più, quando esplosero le bombe. Dalle stragi di Bologna, del treno di Natale e di via dei Georgofili. Ne uscirono vivi, ma segnati per sempre da un’invalidità superiore all’80%. Oggi sono solo 4 e aspettano da decenni una pensione. Ma nemmeno in questa legge di Stabilità si sono trovati i fondi necessari ai risarcimenti promessi ... Continua a leggere »

Casa della Memoria
Cantieri aperti di notte «Metrò in sicurezza»

Oggetto dell’avviso: lavorazioni notturne. «S’informano i gentili abitanti» di via Confalonieri e di via Volturno che il trambusto che sentiranno da mezzanotte alle cinque, proveniente dal cantiere sotto casa, è il segnale di una dozzina di mesi. Gli operai di Porta Nuova attaccano finalmente i lavori preliminari della Casa della Memoria, la «scatola dei ricordi» che il Comune ha assegnato alle ... Continua a leggere »

La vanità dello scrittore No Tav perso nella notte della politica

Le rivolte inestirpabili sono il suo demone: ai tormenti e alle paure dei valsusini mancavano solo le parole di fuoco di Erri De Luca. Giorni fa, seduto sui gradini della Statale di Milano, lo scrittore ha così sentenziato:  «Essere incriminati di resistenza è una medaglia al valor civile, tutti dobbiamo essere incriminati di resistenza… Ogni volta che c’è un nuovo ... Continua a leggere »

“Un eroe chi resiste ai poliziotti” l’arringa di Erri De Luca alle Statale

Milano — «Essere incriminati di resistenza è una medaglia al valore civile, tutti dovremmo essere incriminati di resistenza». Università Statale di Milano, atrio dell’aula magna. A parlare a un folto gruppo di studenti — circa un centinaio seduti a semi cerchio di fronte alla rampa delle scale — è lo scrittore napoletano Erri De Luca. Il “cattivo maestro”, lo stesso  che tre settimane fa, ... Continua a leggere »

Linea dura di Alfano sulla Tav
Le nuove Br: ora salto di qualità

Roma — La risposta dello Stato agli attentati in Val di Susa sono i 200 soldati che arriveranno già domani mattina. Ma è anche la nomina di un funzionario di grande esperienza come Paola Basilone, attuale vicecapo della polizia, a prefetto di Torino. Alla vigilia dell’avvio delle trivellazioni per la Tav, con la «talpa» che comincerà a scavare la galleria, sale ... Continua a leggere »

La linea dura verso gli Anarchici «Terrorismo» le fiame al bancomat

Roma — Anche un’organizzazione «priva di centro decisionale, caotica e nello stesso tempo orizzontale, dove nessun gruppo imponga la propria autorevolezza», può diventare una «associazione con finalità di terrorismo o di eversione dell’ordine democratico», sulla scia delle bande armate degli anni Settanta. E poco importa che sia «informale», fatta di«mille singoli o gruppi che non si conoscono tra loro». Basta l’adesione a ... Continua a leggere »

Due anni di terrorismo No Tav: che vergogna la resa dello Stato

Ancora uno. Un altro, l’ennesimo. Ancora un attentato. Uno in più nella lunga, intollerabile, lista di violenze, agguati, assalti cominciata nell’estate del 2011. Un bollettino di guerra. Scritto con la penna intinta nel sangue e nel veleno di chi ha deciso, fin dal primo istante in cui vide la luce il progetto Tav, che in Val de Susa sarebbe stata ... Continua a leggere »