giovedì , 21 settembre 2017
Ultime News
Home » Altre vittime lombarde » Luigi Carluccio

Luigi Carluccio



Questo sito non ha scopo di lucro.
Nulla e’ dovuto per la consultazione ed il prelevamento di documentazione.
Se questo sito vi sarà stato utile siete invitati esclusivamente a citare la fonte.

Luigi Carluccio, Brigadiere di Pubblica Sicurezza, era nato a Scorrano in provincia di Lecce il 27 Febbraio 1953. Si arruolò in Polizia nel 1972 e frequentò la Scuola Allievi di Vicenza, prestando servizio a Palermo, Bologna e Venezia. Fu infine assegnato alla Questura di Milano, per svolgere l’attività come artificiere e si specializza nella squadra antisabotaggio. Nel suo periodo di servizio a Milano viveva da solo, ma era in attesa che la moglie e il figlioletto Alessandro, di appena 8 mesi, si ricongiungessero per vivere nella serenità degli affetti familiari.
Il 15 Luglio 1981 si trovava a Como ove una serie di attentati esplosivi viene compiuta nel centro della città lariana. 8 ordigni esplodono e altri 5 vengono neutralizzati dagli artificieri. Luigi Carluccio muore investito in pieno dall’esplosione, in via Lecco a Como, davanti ad una saracinesca, nel tentativo di disattivare uno di questi ordigni, munito di un congegno difettoso, che gli scoppiò tra le mani. mentre era impegnato nell’operazione.
Gli attentati furono rivendicati dalla brigate operaie per il comunismo, che protestavano contro la costruzione di nuove carceri. Nel corso della sua carriere Carluccio ricevette un premio e gli fu indirizzata una “Menzione d’onore” per un’importante operazione di polizia.
Il 20 settembre 2007 fu insignito della medaglia d’oro al Merito Civile “alla memoria”. Nel mese di maggio 2013, la scuola media di Grandate è stata intitolata al brigadiere Luigi Carlucci, in quanto gli studenti hanno approfondito la storia umana di una vittima del terrorismo e l’hanno adottato ad esempio per ricordare un “eroe della quotidianità di vita, da non dimenticare.”

Antonio Iosa
Coordinatore Lombardo AIVITER


Clicca qui per tornare alla pagina precedente

associazione italiana
vittime del terrorismo e dell’eversione contro l’ordinamento costituzionale dello stato

SEZIONE LOMBARDIA

via san marco, 49 – 20121 milano
cell. 3355458438 – 3334552091 – tel./fax 02-39261019

www.vittimeterrorismo.it
www.casamemoriamilano.it

Inserisci un commento