giovedì , 16 agosto 2018
Ultime News
Home » 2015 » maggio (pagina 4)

Archivi mensili: maggio 2015

27 marzo 1981 Lettera Iosa N°55

Caro Amico, è trascorso un anno dal vile, brutale ed inutile attentato terroristico di cui sono stato vittima lo scorso 1° aprile assieme ad altri amici (Nadir Tedeschi, Eros Robbiani ed Emilio Del Buono) ad opera delle B.R. che fecero irruzione nella sede DC di via Mottarone. Sento il dovere di ringraziare tutti gli uomini democratici per la solidarietà politica ... Continua a leggere »

23-2-1982 Lettera Iosa N°54

Egregio Signor Iosa, faccio riferimento alla Sua lettera del 10 settembre 1981 con la quale mi ha segnalato che, pur avendo subito gravi lesioni agli arti inferiori a seguito di un attentato terroristico, non può essere ammesso a fruire del beneficio previsto dalla legge n.466 del 1980, in quanto il grado di invalidità da Lei riportato è inferiore alla misura ... Continua a leggere »

20 settembre 1983 Lettera Iosa N°53 all’ on. Scalfaro

Oggetto: richiesta di emendamento della legge n.466 del 13/8/1980 Ill.mo on. Ministro, in data 1 aprile 1980 sono stato “gambizzato” dalle brigate rosse assieme ad altri tre amici in una sezione della D.C. di Milano, riportando gravi lesioni arteriose e nervose agli arti inferiori e rimanendo parzialmente invalido per tutta la vita. Ritengo che la legge 13/8/1980 n.466, emenda in ... Continua a leggere »

Comunicato Stampa – Mercoledì 13 giugno testimonianza al processo “Alasia”

11/6/1984 Mentre lo Stato Italiano non si degna di dare alcuna risposta ad una proposta di emendamento della legge n.466 del 13/8/80 per le vittime del terrorismo rimaste parzialmente invalide, MERCOLEDÌ 13 GIUGNO ALLE ORE 9 sono stato convocato a deporre sulle circostanze del mio ferimento nel corso del dibattimento in corso presso l’aula di piazza Filangeri, contro la colonna ... Continua a leggere »

Le vittime del terrorismo hanno diritto di parola?

settembre 1984 Politici, esperti, uomini di Chiesa, detenuti terroristi più o meno pentiti e dissociati sono protagonisti dell’intenso dibattito che sconvolge il Paese a seguito dell’approvazione delle nuove norme per la detenzione preventiva. Tutti ne parlano, tranne le vittime del terrorismo, della camorra, della mafia, dei sequestri di persona, della delinquenza più disparata. Lo Stato Italiano che non si degna ... Continua a leggere »

Una vittima del terrorismo chiede di esprimere la sua opinione

settembre 1984 Chi vuole ormai che s’interessi ancora, a distanza di anni, dei parenti delle vittime uccise o dei feriti più gravi del terrorismo e della mafia? Oggi si ascoltano di più le opinioni dei pentiti o dissociati che si trovano in carcere e non quelle delle vittime, soprattutto di chi, sopravvissuto porta sulle proprie carni gli esiti ineliminabili d’invalidità ... Continua a leggere »

20-9-1984 Lettera Iosa N°49 all’on. Scalfaro

Stim.mo on. prof. Oscar L. Scalfaro Ministro per l’Interno Palazzo del Viminale Roma On. Ministro, come vittima del terrorismo gravemente ferito dalle brigate rosse nella sezione della D.C. di via Mottarone a Milano, Le trasmetto l’allegata lettera che contiene le mie amare riflessioni. Le trasmetto anche copia di una lettera che Le avevo inviato esattamente un anno fa, il 20 ... Continua a leggere »

Una vittima del terrorismo chiede di essere ascoltato anche se non risulta iscritto al P.C.I.

20-9-1984 On. Segretario Natta, Come vittima del terrorismo, gravemente ferito dalle brigate rosse in una sede D.C. di Milano, le trasmetto l’allegata lettera che contiene le mie amare riflessioni sul comportamento dei nostri legislatori (maggioranza e minoranza compresi) che nel lodevole intento di dare un “diritto” ai carcerati, hanno dimenticato che le vittime del terrorismo e della mafia meritano riconoscimento…Apri ... Continua a leggere »

Una vittima dl terrorismo chiede di essere ascoltato anche se risulta un semplice iscritto alla D.C.

20/9/1984 Caro De Mita, come vittima del terrorismo,gravemente ferito dalle brigate rosse nella sezione della D.C. in via Mottarone a Milano, Le trasmetto l’allegata lettera che contiene le mie amare riflessione e Le trasmetto anche copia della lettera inoltrata al Ministro Scalfaro esattamente un anno fai senza avere mai avuto risposta… Chi vuole ormai,caro segretario nazionale del mio partito,che s’interessi ... Continua a leggere »

Una vittima della violenza fascista e del terrorismo brigatista chiede di essere ascoltata

25-9-1984 Caro Bocca, Ti ho conosciuto tanti anni fa al mio Circolo Perini di Quarto Oggiaro. Del resto tu conosci l’azione di testimonianze culturale svolta da 23 anni dal “Perini” in un quartiere popolare della periferia milanese come Vialbe-Quarto Oggiaro ove sono stati i problemi della nuova povertà e dell’emarginazione. In questa realtà sociale i fascisti prima e i brigatisti ... Continua a leggere »