mercoledì , 25 maggio 2016
Ultime News
Home » 2013 » dicembre

Archivi mensili: dicembre 2013

Voci e testimonianze per non dimenticare

Si ricorda perché la memoria non sia sorella del nulla. Quando sento Vera definirsi una «militante della memoria» capisco come rare volte la tela del tempo possa lacerarsi e il battito violento della vita coincide con l’eternità, con ciò che non deve essere dimenticato. La web serie di… Apri l’allegato pdf per continuare a leggere il contenuto Continua a leggere »

Un Angelus per i Giusti di tutte le fedi

Caro direttore, le rivoluzioni morali nascono sempre con dei gesti simbolici, non perché il mondo si può cambiare con la bacchetta magica, ma perché piccoli segnali che esaltano il valore del bene aiutano gli uomini a credere nella forza creatrice della propria coscienza. Uno di questi gesti potrebbe essere un Angelus recitato in…Apri l’allegato pdf per continuare a leggere il ... Continua a leggere »

Morte di un fotografo per le luci di natale – Scattò l’immagine simbolo degli anni di piombo precipita con la moglie

Architetto, designer, attivista Pd, direttore responsabile di riviste d’arredamento, fondatore di un’associazione culturale… Paolo Pedrizzetti è stato molto più di questo ma soprattutto è stato con il passamontagna in metto a via De Amicis, a Milano, gambe piegate, braccia tese e pistola stretta fra le mani mentre sparava ad altezza d’uomo. Era il 14 maggio del 1977 ed erano gli ... Continua a leggere »

Il ricordo in piazza Fontana Fischi per Maroni e Pisapia

Scende dall’auto. Entra in piazza, ed è una bordata di fischi e insulti. La prima di Roberto Maroni da presidente di Regione Lombardia alla cerimonia in ricordo delle vittime di piazza Fontana è segnata dalle contestazioni. Che quest’anno non risparmiano nessuno. Nel mirino finisce, oltre al presidente della Provincia, Guido Podestà, anche il sindaco Giuliano Pisapia. Ma nel 44esimo della ... Continua a leggere »

Custodi della nostra memoria – Convegni, mostre e incontri nelle scuole «Salvare i valori per costruire il futuro»

In questo periodo, le agende si stanno riempiendo di appuntamenti. Incontri nelle scuole, dibattiti pubblici, convegni. Tra pochi giorni, giovedì 12 dicembre, sarà il 44esimo anniversario della strage di piazza Fontana. Ma anche nel resto dell’anno l’impegno è gravoso. Riunioni con il direttivo, iniziative da pianificare, rapporti con le istituzioni da portare avanti. Custodire la memoria è… Apri l’allegato pdf ... Continua a leggere »

Le «toghe rosse» si dividono dopo lo strappo di Caselli

Roma — Anna Canepa, pubblico ministero nazionale antimafia e segretario di Magistratura democratica, vorrebbe che fosse ricordato il suo lavoro prima di spiegare quel che è successo. Per esempio, quando da sostituto procuratore a Genova fece processare e condannare per devastazione alcuni manifestanti al G8 del 2001, impegno che le costò insulti, aggressioni verbali e una sorta di «processo politico» da parte ... Continua a leggere »

Comunicato stampa: “Caso Battisti, ancora uno schiaffo per le famiglie delle vittime”

7 dicembre 2013 – Comunicato stampa “Caso Battisti, ancora uno schiaffo per le famiglie delle vittime” Il Governo Argentino elargisce un premio “guerriglia”, approvando e concedendo pensioni agli ex “terroristi montoneros”, tutto questo non può che essere un cattivo esempio e un cattivo precedente per le generazioni presenti e future. Il Potere Esecutivo crea un vantaggio economico per circa 10.000 ... Continua a leggere »

Iniziative del Consiglio Regionale della Lombardia in ricordo delle vittime del terrorismo

04 dicembre 2013 Un concorso per le scuole, una mostra e altre iniziative specifiche coinvolgeranno il Consiglio regionale della Lombardia nel ricordo delle vittime del terrorismo. è questo l’esito dell’incontro tenutosi al 25esimo Piano di Palazzo Pirelli tra il Presidente Dell’Assemblea regionale Raffaele Cattaneo (PdL) e una delegazione di familiari delle vittime del terrorismo. Nel corso dell’incontro, Antonio Iosa (membro ... Continua a leggere »

Dalla Resistenza agli anni di piombo
Adesso nasce la casa della memoria

Santa Maria delle Grazie. Al livello superiore troveranno posto 8 quadri storici e in basso una serie di ritratti, tutti soggetti scelti da un comitato scientifico con la collaborazione di alcune associazioni. IERI ERA PRESENTE anche Valerio Onida, in rappresentanza dell’Istituto nazionale per la storia del movimento di liberazione in Italia. «La Casa della memoria sarà un monumento non statico ... Continua a leggere »