giovedì , 26 aprile 2018
Ultime News
Home » 2012 » aprile (pagina 3)

Archivi mensili: aprile 2012

Piazza Fontana, parole di innocenti

I fratelli Francesca e Paolo Dendena, con Paolo Arnoldi: la bomba del 12 dicembre ’69 in piazza Fontana uccise i rispettivi padri più altre quindici persone. Licia Rognini, vedova di Giuseppe Pinelli che la falsa pista anarchica imbastita attorno a quella strage trascinò subito in questura, da dove uscì solo morto, innocente, dopo tre giorni di interrogatori più di un ... Continua a leggere »

«Piazza Fontana sarà capita nella Terza Repubblica»

Milano — «Forse non siamo ancora pronti, la verità è questa. Abbiamo aspettato così tanto per avere un film su piazza Fontana, e adesso non pensiamo che a scannarci con polemiche pretestuose». L’avvocato ed ex senatore Giovanni Pellegrino è uno dei pochi politici italiani ad aver scelto la vita privata, rinunciando a perpetuare se stesso. Ma dal 1990 al 2001 ... Continua a leggere »

32esimo anniversario della gambizzazione di Antonio Iosa

Capitolo 4 Il ricovero agli Spedali civili di Brescia: inizia il calvario del “Barone dimezzato” La grave lesione del nervo sciatico e alle arterie, più che le fratture ossee multiple ad entrambi gli arti inferiori, imponevano il mio urgente trasferimento ad altro ospedale specializzato. Né la solidarietà politica ed umana, né le visite e i telegrammi, né le parole di ... Continua a leggere »

«Non ci fu un ordigno solo Me lo dissero i Servizi»

Nella mia inchiesta su Piazza Fontana non ho scambiato lucciole per lanterne. Per realizzare l’inchiesta ho utilizzato fonti pubbliche, sentenze, perizie, interviste. Nessuna imbeccata né  «gola profonda», ma solo il lavoro sulle carte e il confronto con tre persone: il primo magistrato a indagare sulla strage, Ugo Paolillo, L’uomo dei servizi segreti del Viminale che intervenne già la sera della ... Continua a leggere »

32′ Anniversario attentato terroristico ad Antonio Iosa

1 aprile 2012, 32′ Anniversario attentato terroristico ad Antonio Iosa Comunicato Era Lunedì santo, quel lontano 1 Aprile del 1980, quando un commando delle brigate rosse compirono un’azione di rappresaglia terroristica, con un vile attentato, contro me e altri tre amici democristiani in via Mottarone, a Milano. Fummo processati e gambizzati perché ritenuti colpevoli, dai rivoluzionari della colonna “Walter Alasia”, ... Continua a leggere »