mercoledì , 7 dicembre 2016
Ultime News
Home » 2012 » marzo

Archivi mensili: marzo 2012

«Una mostra entro aprile e il ricavato per le vittime»

Adesso che i 17 volantini della Brigate Rosse stanno nella sua biblioteca, il senatore Marcello Dell’Utri dovrà spiegarlo a Giovanni Berardi, il figlio del maresciallo assassinato dai terroristi nel ’78, perché ha affermato all’asta di questi significativi documenti che, da presidente dell’Associazione vittime del terrorismo, lo stesso Berardi avrebbe preferito affidare a Apri l’allegato pdf per continuare a leggere il ... Continua a leggere »

A Dell’Utri l’asta dei volantini Br – L’acquisto per telefono: 17 mila euro. La protesta delle associazioni

Milano — il martelletto del battitore tutto sommato è leggero, ha una certa immagine innocua, se ne sta nascosto sotto una mano. eppure emette il suono d’un gigantesco gong che diffonde l’eco in una valle intera quando alle 12.09 arriva l’annuncio: «Aggiudicando a 17 mila euro». Il lotto 243 dell’asta della casa di collezionismo Bolaffi, diciassette volantini delle Brigate Rosse, ca ... Continua a leggere »

Protesta per i volantini BR all’asta

Vogliono risolvere alla radice quello che, per loro, è un problema: «Saremo in prima fila per comprarli. Non sarà facile, ci sono molti interessati, voci insistenti segnalano già cifre da capogiro». Però ci proveranno, i parenti delle vittime di terrorismo, a riparare «a questa ennesima offesa». Stamane dalle 10.30 negli spazi della casa di collezionismo Bolaffi, in via Manzoni 7, andranno… ... Continua a leggere »

I volantini delle br all’asta comprati da Marcello dell’Utri

I VOLANTINI DELLE BR ALL’ASTA COMPRATI DA MARCELLO DELL’UTRI AL QUALE MI APPELLO PER DONARLI, AD €. 1, ALL’ARCHIVIO DELL’ASSOCIAZIONE ITALIANA VITTIME DEL TERRORISMO DELLA LOMBARDIA E ALLA CASA DELLA MEMORIA DI MILANO Oggi, Marcello dell’Utri ha acquistato all’ Asta, per 17 mila euro, i 17 volantini delle brigate rosse, compreso quello che annunciava la condanna a morte dell’on. Aldo ... Continua a leggere »

Applauso dei parenti delle vittime al film sulla strage

Milano — Sala gremita ieri sera al cinema Odeon di Milano per l’anteprima del film «Romanzo di una strage» che ricostruisce la bomba di Piazza Fontana e le morti dell’anarchico Pinelli e del commissario Calabresi. E alla fine applausi convinti e prolungati per l’opera del regista Marco Tullio Giordana. Il primo ringraziamento, ed è forse quello più atteso di tutti, arriva da ... Continua a leggere »

L’anarchico e il commissario I due protagonisti tra i poteri oscuri

Per una volta il titolo è davvero essenziale: Romanzo di una strage non confonde le carte in tavola, non depista Quello che successe in Italia tra il 1969 e il 1972, dall’uccisione dell’agente Antonio Annarumma (19 novembre 1969) a quella del commissario Luigi Calabresi (17 maggio 197), è veramente «materia romanzesca» tanto è complessa e ramificata. E gli sceneggiatori del film ... Continua a leggere »

Non dimentichiamo il piccolo Stefano

Il Quirinale commetterebbe un errore di sensibilità se non rispondesse alla richiesta, più volte avanza dalla comunità ebraica di Roma, di includere il nome del piccolo Stefano Gay Taché nell’elenco delle vittime del terrorismo. Il 9 maggio, giorno in cui verrà ricordato con una solenne cerimonia che è stato assassinato dalla furia omicida di terroristi e dei fanatici, è ormai ... Continua a leggere »

«Calabresi nel nostro film descritto come un eroe»

Milano — «Si tratta di un film, e come tale va giudicato; che e persone sono colpite nella vita familiare dall’accaduto non si riconoscano i un racconto metaforico è del tutto comprensibile», Questa sera a Milano verrà presentato in anteprima Romanzo di una strage, il film che il regista Marco Tullio Giordana ha dedicato alla bomba di piazza Fontana, ferita mai rimarginata ... Continua a leggere »

Sabato 21 aprile 2012, alle ore 11.30, il parco Teramo, adiacente le vie Chiodi – Campari e viale Faenza sarà intitolato ad Andrea Campagna

Sabato 21 aprile 2012, alle ore 11.30, il parco Teramo, adiacente le vie Chiodi – Campari e viale Faenza sarà intitolato ad Andrea Campagna, Agente di Pubblica Sicurezza Vittima del Terrorismo e Medaglia d’oro al valor Civile, ucciso in via Modica nel quartiere popolare della “Barona” di Milano, il 19 aprile 1978 dai Proletari Armati per il Comunismo per mano ... Continua a leggere »