mercoledì , 27 luglio 2016
Ultime News
Home » 2012 » gennaio

Archivi mensili: gennaio 2012

«Stroncare tutti i negazionismi» – Napolitano si commuove due volte. Monti: occorre vigilare sempre

Roma — La memoria è «il miglior antidoto a quei rigurgiti di negazionismo e antisemitismo e di violenza» che, «per quanto marginali», sono «da stroncare sul nascere». Parla a lungo Giorgio Napolitano nella Giornata della Memoria celebrata ieri al Quirinale davanti a una platea di studenti e rappresentanti delle istituzioni, delle comunità ebraiche, delle vittime dell’Olocausto e dei… Apri l’allegato pdf per ... Continua a leggere »

Caselli e il br rimesso in cella 38 anni dopo

Quando ha letto la prima volta quel nome tra le carte della polizia, Gian Carlo Caselli ha avuto un moto d’incredibilità: «No, non può essere lui». Ma poi ha controllato, quel signore «dalla corporatura magra e di altezza media, carnagione chiara ed età verosimile avanzata», ripreso il 3 luglio 2011 mentre «scaglia con violenza, in rapidità successione, quattro sassi di grosse ... Continua a leggere »

Salvate il soldato Iosa

C’è qui al Nord un circolo culturale che è nato nella peri feria milanese, a Quarto Oggiaro (un tempo chiamata “Corea”, o “Barbon city”). Questo circolo, senza troppi soldi e senza padrini, ha continuato a svolgere le sue attività sotto ogni clima culturale, sociale e politico e ora compie 50 anni. È il circolo Carlo Perini, nato nel 1962 in ... Continua a leggere »

16 gennaio 2012, Comunicato: La nuova versione del sito www.casamemoriamilano.org

16 gennaio 2012 Agli utenti del Sito La nuova versione del sito www.casamemoriamilano.org , grazie alla consulenza di un esperto informatico, si presenta ai suoi utenti non solo nella veste graficamente migliorata e resa più leggibile, ma risulta anche ben strutturata in due grandi filoni dell’Associazione VI.TES. Nella prima parte offriamo agli utenti una documentazione storica sullo stragismo in Italia, ... Continua a leggere »

Se 34 anni non bastano per una memoria condivisa

Evidentemente non bastano 34 anni per onorare civilmente i morti, per non dimenticare le vittime della spaventosa violenza politica che ha indelebilmente macchiato gli anni Settanta in Italia, per riconciliare la memoria nazionale, seppellendo l’odio politico e le faziosità irriducibili. Per rendere omaggio ai ragazzi di destra uccisi il 7 gennaio del 1978 a Roma, nella sede missina di via ... Continua a leggere »

Per non dimenticare – Il terrorismo e le sue vittime

Altro che giustizia riparativa! Il dolore delle vedove e dei feriti non è bastato! In Italia c’è voluto anche quello dei figli delle vittime, ormai cresciuti, per ottenere attenzione e per dare voce a chi ha sofferto e soffre nel riscrivere la storia del terrorismo dal loro punto di vista. Prima di allora la storia degli “Anni di piombo” era ... Continua a leggere »