mercoledì , 31 agosto 2016
Ultime News
Home » 2010 » gennaio

Archivi mensili: gennaio 2010

Lula deciso a non consegnare Battisti «Per noi resta un rifugiato politico» – Il figlio di Torregiani: una presa in giro. Roma pensa a un nuovo ricorso

Rio de Janeiro — Il Brasile rifiuterà in modo definitivo l’estrazione di Cesare Battisti in Italia Per ragioni di «integrità fisica». Sono le ultime indiscrezioni sul caso dell’ex terrorista in carcere a Brasilia, vicenda sulla quale potrebbe essere posta oggi la parola fine. Sarà uno degli ultimi atti di Lula al termine del suo mandato presidenziale: la firma in calce a un ... Continua a leggere »

L’eversione ereditaria

Manolo Morlacchi. il non più giovane figlio di due ex brigatisti, è stato arrestato ieri in relazione a un’inchiesta sulle nuove Br. Il prima istinto è la cautela: troppe volte in Italia si sono sbattute in prima pagina le storie di presunti colpevoli, specialmente in materia di terrorismo. Poi c’è la tentazione, assai rischiosa, di enfatizzare l’apparente ineluttabilità del destino ... Continua a leggere »

Navigli, preso «il figlio del brigatista» «Voleva rilanciare la lotta armata»

Il figlio di Pierino. Amici e no al Giambellino se lo ricordano ancora. Eccome. E lo chiamano proprio così, il «figlio di Pierino il Brigatista». Lui, Manolo Morlacchi, 39 anni, c’aveva fatto anche un libro nel 2007 sulla famiglia di comunisti: dalla Liberazione al terrorismo. Tra sofferenza e orgoglio ripercorreva la storia dal punto di vista degli sconfitti. E ieri, ... Continua a leggere »

Nuove Br, due arresti In cella Morlacchi jr Trovato cyber-manuale

Roma — Terrorista «figlio d’arte». Seguendo le orme del padre Pierino, uno dei capi storici delle Br, Manolo Morlacchi è stato arrestato ieri a Milano con l’accusa di banda armata denominata «Per il Comunismo Brigate Rosse», la sigla con la quale è stato rivendicato l’attentato alla caserma «Vannucci» di Livorno del settembre 2006. In carcere anche il suo amico Costantino Virgilio: entrambi lavorano ... Continua a leggere »

«Avete ucciso mio figlio Valerio trent’anni dopo ditemi il perché»

I morti degli anni Settanta (e dei primissimi Ottanta), quelli legati alla violenza politica degenerata e portata alle estreme conseguenze, sono di diversi tipi. Ci sono, tra i tanti, quelli cercati e voluti, quelli casuali, quelli sbagliati; c’erano obiettivi specifici da colpire, altri presi in mezzo solo perché capitati nel posto sbagliato al momento sbagliato, altri ancora per un errore ... Continua a leggere »

«Estradizione per Battisti»
Presìdi e striscioni anti-Lula – La Moratti e Formigoni scrivono alle autorità brasiliane

Lettere, appelli, petizioni. E ben tre presidi di protesta. Tutti davanti al consolato brasiliano di corso Europa. Per chiedere la medesima cosa: che il governo sudamericano riveda la sua decisione e conceda l’estradizione di Cesare Battisti, Sdegno, rabbia, indignazione. Milano che si mobilita. La città di Alberto Torregiani, il figlio di una delle vittime del gruppo di fuoco dei Pac. ... Continua a leggere »