domenica , 24 luglio 2016
Ultime News
Home » 2009 » aprile

Archivi mensili: aprile 2009

Sossi, l’ex ostaggio br va con Forza Nuova

Roma — Il salto in politica lo aveva già candidato nelle amministrative di Genova con Alleanza nazionale. Ma adesso Mario Sossi sembra non avere dubbi: «L’ampia deriva a sinistra del Pdl è sotto gli occhi di tutti: prima la festa del 25 aprile, il non ricordare i cento milioni di morti del bolscevismo, la presidenza della Rai…». Ed eccola lì la ... Continua a leggere »

Maletti e gli anni delle stragi Niente grazia al generale del Sid

Roma – Vorrebbe tornare «in Patria», come scrive con tanto di maiuscola, da uomo libero, stanco di una latitanza che dura da oltre un quarto di secolo. Ma c’è una condanna che glielo impedisce, nonostante vari indulti l’abbiano più che dimezzata. Così il generale Gianadelio Maletti una delle figure più controverse dei servizi segreti degli anni Settanta, il decennio delle stragi ... Continua a leggere »

Enrico Pedenovi – 29 Aprile 2009

29 Aprile 2009 Enrico Pedenovi avvocato, consigliere provinciale del MSI – DS alla Provincia di Milano e membro del Comitato Centrale del Movimento Sociale, fu ucciso, mentre saliva sulla sua auto, da un gruppo di fuoco appartenenti alla organizzazione di estrema sinistra di Prima Linea, in viale Lombardia (ang. Piazza Durante). Pedenovi prima di raggiungere il suo studio legale, come ... Continua a leggere »

Sotto il ponte delle Gabelle c’è il degrado che avanza

Caro Schiavi, Proviamo a ribaltare un «luogo comune»? Altro che in periferia, il degrado è in centro. Dove? Al ponte delle Gabelle, poco distante da via Solferino. Lo denuncia il Consiglio di zona 1 che, tra l’altro, «dal 2007 ne chiede la pulizia».  Ora, visto che la notizia è di dominio pubblico, in via del tutto straordinaria qualcuno forse andrà a ... Continua a leggere »

29esimo anniversario della gambizzazione di Antonio Iosa

Per non dimenticare le vittime di terrorismo e di strage - In memoria di tutti i caduti delle vittime di terrorismo e di strage a di tale matrice interno e internazionale. - Ai familiari delle vittime, che hanno dolorosamente vissuto per tanti decenni senza avere voce e condannati in uno stato di solitudine, di sconquasso psicologico e di sofferenza umana ... Continua a leggere »