venerdì , 27 maggio 2016
Ultime News
Home » 2007 » novembre

Archivi mensili: novembre 2007

«Terrorismo e mafia, sì alla parità tra le vittime»

Vittime di mafia e terrorismo, si avvicina l’equiparazione. L’ha annunciato Palazzo Chigi in una nota: «La Presidenza del consiglio ha allo studio la possibilità di pervenire, fin dalla Finanziaria 2008, al riconoscimento del medesimo trattamento vitalizio previsto dalla legge per i parenti delle vittime del terrorismo anche ai parenti delle vittime della mafia e del… Apri l’allegato pdf per continuare a ... Continua a leggere »

A teatro i dubbi sul caso Moro

ROMA – Si riaccendono i riflettori sul «caso Moro». Mentre infuria la polemica sollevata dalle recenti affermazioni dell’ex presidente Cossiga («Moro non fu perduto dagli americani, né dalla P2. Semmai, dai comunisti»), in teatro debutta un nuovo testo sullo statista ucciso dalle Brigate Rosse. Da martedì prossimo al Teatro Eliseo, va in scena Aldo Moro, una tragedia italiana di Corrado ... Continua a leggere »

Sequestro Moro, è bufera dopo le accuse di Cossiga

MILANO – «Sul caso Moro sono state scritte sciocchezze che è tempo di smentire». Fanno discutere le rivelazioni di Francesco Cossiga sullo statista democristiano, rapito dalle Brigate Rosse il 16 marzo 1978 e assassinato il 9 maggio dopo cinquantacinque giorni di prigionia Nell’intervista al Corriere della Sera di ieri, il presidente emerito della Repubblica ha detto che «Moro non fu ... Continua a leggere »

«Il caso Moro e i comunisti In mille sapevano dov’era»

«Sul caso Moro sono state scritte sciocchezze che è tempo di smentire. Le dirò tutto quello che so, e tutte le idee che mi sono fatto. Moro non fu perduto dagli americani, né dalla P2. Semmai dai comunisti Prospero Gallinari mi disse, e io gli credo, che i dirigenti dei sindacati delle fabbriche sapevano dove stavano i brigatisti. Nessuno di ... Continua a leggere »

Zingaretti: «Sul palco per Calabresi»

MILANO — «Un’orazione civile per ricordare le vittime del terrorismo», sili palco Luca Zingaretti. Niente commisario Montalbano, non è fiction, ma una pagina nera della storia del nostro Paese. Si intitola Spingendo la notte più in là, come il testo da cui è tratta, il libro in cui Mario Calabresi (figlio del commissario di polizia Luigi assassinato nel 1972), oggi giornalista, ... Continua a leggere »

Negri, autobiografia a teatro – Un’educazione sentimentale tra scontri e dibattito politico

Roma — Andrea e Margherita: lui è un intellettuale; lei, molto più giovane, una femminista. Sono stati militanti insieme e si sono amati. Nel bene e nel male, hanno creduto in un mondo migliore. Lui, però, accusato di essere un ideologo del terrorismo, ha passato in galera un bel po’ di tempo, poi in esilio all’estero. Si incontrano dopo trent’anni, ... Continua a leggere »

Morto Tibbets: sganciò la Bomba su Hiroshima

Un nome legato per sempre all’orrendo epitaffio sulla Seconda guerra mondiale in Asia. «Enola Gay»: così il pilota Paul Tibbets battezzò il B-29 Superfortress che il 6 agosto 1945 sganciò la prima  bomba atomica della storia su Hiroshima, in Giappone. Enola, come la madre dell’ufficiale, allora un colonnello dell’Air Force, che — lui raccontò — fino all’ultimo nulla seppe dello spaventoso carico di ... Continua a leggere »